" Frattini: faccia da razzo"

http://files.splinder.com/9122d4568e49323036563e46c7d9cf4a_medium.jpg

I volti dicono spesso più delle parole. Guardate nelle foto sottostanti il viso di Berlusconi durante il “Consiglio di guerra” - riunito improvvisamente in una sala accanto al foyer dell'Opera di Roma dove le più alte cariche dello Stato assistevano alla rappresentazione del Nabucco - che stava per dare il suo imprimatur all'intervento in Libia (dopo l'arrivo della notizia che il Palazzo di Vetro aveva autorizzato l'uso della forza contro Tripoli) e confrontatelo con quello di Frattini. Il primo appare scosso, pensieroso e con gli occhi nel vuoto perché estremamente perplesso sulla decisione adottata.

 

Si intuisce che B. mai avrebbe voluto questa aggressione ma ha dovuto mandarla giù in quanto non supportato da nessuno e mal consigliato dai suoi spin doctors. Questo tuttavia non lo giustifica affatto né lo rende meno responsabile di quello che accadrà a breve poiché, come riportato da Vittorio Feltri su Libero di oggi, la Germania con la sua astensione sulla risoluzione adottata dal Consiglio di Sicurezza dell'ONU ci lanciava un salvagente e ci legittimava quanto meno a fare altrettanto. Si tratta, del resto, del più solido e forte Paese europeo e nessuno avrebbe potuto puntarci il dito contro senza prima accusare Berlino. Adesso concentratevi sui tratti e sul profilo irrigidito del Ministro degli Esteri. Una faccia da razzo, per non dire altro. Vagamente mi ricorda l'attore Aldo Valletti che interpretava nel film di Pasolini “Salò o le 120 giornate di Sodoma” il Presidente economico. Uno dei più perversi ed efferati aguzzini della pellicola che però godeva davvero solo quando si faceva sodomizzare dai suoi sgherri. Frattini ha la stessa faccia soddisfatta proprio ora che all'Italia stanno per fare un bel servizietto alle terga. Lo ha scritto pure il Generale Carlo Jean su Il Messaggero. Secondo l'Ufficiale italiano rischiamo di fare i valletti d'armi di francesi ed inglesi per tenere fede ad un principio astratto come il multilateralismo che in questo momento danneggia esclusivamente i nostri interessi nazionali. Ma Frattini si impettisce e fa lo sguardo altero. Il Ministro si sente forte quando ha le spalle coperte. Forse le spalle sono coperte ma l'orifizio è ormai sguarnito.A lui piace così, al popolo italiano no! (

http://conflittiestrategie.splinder.com/)

Autore: Gianni Petrosillo

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog