" Foroni pensi alle scritte dei leghisti" di Luigi Sibilio - Codogno

Certamente le offese sono sempre da condannare. Mi sento però di consigliare al Presidente della Provincia, Pietro Foroni, anziché “ strapparsi le vesti” per una scritta apparsa sulla sede malerina del suo partito, di fare un tour provinciale alla scoperta delle scritte dei militanti leghisti che imbrattano i muri di tutti i nostri comuni. Ce n’è per tutti i gusti: dalle offese alla nostra Repubblica, fino ai messaggi razzisti e xenofobi.

Allo stesso modo presterei attenzione alle migliaia di bollini con impresso il simbolo della Lega Nord, appiccicati ovunque.

Li può trovare su segnali stradali, panchine, muri e chi più ne ha più ne metta. Anzi, sarà mica il caso di iniziare a dire a suoi di toglierli? Sa, a me sembrano decisamente atti “semivandalici” (Guidesi docet) contro il patrimonio pubblico. Se poi volessero anche dare una bella tinteggiatura ai muri, rimedierebbero al danno che da troppi anni noi cittadini italiani stiamo subendo. Cordialmente.

Luigi Sibilio IdV Codogno

luigi.sibilio@gmail.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog