Expo: un'altra storia italiana

La presidente Bracco lamenta faccenduole allarmanti e l'amministratore delegato Stanca si dimette ma lascia in giro " pizzini" mica da poco? Ma tutto finirà a tarallucci e vino? A Milano il Turismo è in crisi e l'assessore alla cultura milanese, Finazzer Flory ha dichiarato che l'Expo deve avere un clima di festa?

 

Sapevate che... La presidente dell'Expo, Bracco, ha "puntato" l'amministratore delegato, Stanca, lamentando faccenduole allarmanti ( budget 2010 no buono, spese del personale, no sponsor, scarsa utilizzazione del marchio)?
Viste le tante magagne addebitate è il caso di dire che la Bracco ha avuto buon fiuto.

Sapevate che... Dopo che la Bracco si è stancata di Stanca, Stanca si è stancato della Bracco e si è dimesso dall’Expo ( ma nel mollare è andato giù duro, lasciando pizzini mica da poco…) ?
Eh sì, perché a proposito di terreni (su cui inventare l’Expo) ha (vagamente) accennato (Corriere 25/6) a (non meglio chiarite) “ basse manovre” ( roba che in un Paese serio si cercherebbe di capire di più ma qui va bene così).

Sapevate che... Con tutto ‘sto casino ( Bracco che fiuta cattivi odori e punta Stanca, Stanca che non vuole farsi “puntare” dalla Bracco) l’Expo si farà (a ‘sto punto mica ci si può tirar fuori) ma il tutto ( come sempre) finirà a tarallucci e vino?
Tipo una grande Fiera estiva degli Oh Bej, Oh Bej con incorporata megafesta no stop e tante belle luminarie sui Navigli

Sapevate che... A Milano c’è ( anche) chi ha scoperto che il Turismo può avere qualcosa a che fare con l’Expo (ma non mi dica!)? Eh sì, di ritorno dalla ( segatissima, dovevano essere 25, ma poi per ristrettezze sono scesi a 10) gita a Shanghai, l’assessore alla cultura milanese, Finazzer Flory ha dichiarato: “ A Milano non si è ancora capito che l’Expo deve avere un clima di festa. O capiamo che lo scenario è turistico o non abbiamo capito niente”. In effetti la cosiddetta gente aveva capito soltanto che finora si parlava dell’Expo soltanto per comprare e rivendere terreni, fare affari; comprare e rivendere terreni, fare affari; comprare e…

 

Sapevate che... Il Turismo a Milano è in crisi e annunciando un “ meno 5%” nel 2010 gli albergatori hanno lamentato “ improvvisate operazioni di marketing, assenza di pianificazione, comunicazione e di offerte turistiche; non solo per la solita Moda e il solito Design”?

Solito blablabla che non risolverà nulla fin quando il turismo sarà in mano a politici, burocrati e altri tuttologhi ( nelle commissioni comunali non manca mai, è di gran moda, uno psicologo, e anche la presenza di un sociologo “ fa fino”). Invece che a tanta gente esperta in “ aria fritta” la domanda “ Perché non vengono i turisti a Milano?” dovrebbe essere posta a un tour operator incoming, una guida turistica, un padrone d’hotel e un portiere di notte. Ma non è gente chic, amica dei “media”.

 

Sapevate che... Dai e dai “ La vita è bella e se proprio vuoi crepar puoi pure scegliere con quale mozzarella”? Quella campana alla diossina o la mozzarella tedesca technicolor?

Sapevate che... Il Comune di Milano ha deciso che sia circoscritta al solo periodo della Settimana della Moda l’esposizione del celeberrimo “ Dito” dello scultore Cattelan (mano con il dito medio alzato, una sorta di minaccia molto in voga negli States, storico quello mostrato dal grande tennista John McEnroe all’arbitro che gli aveva chiamato fuori una palla; più recente quello esibito dal nazionale tedesco Effenberg)?

Una decisione (quella di riservare il Dito allo sbarazzino Mondo della Moda) forse (Hony soit…) un filino più subdola del lecito.

Sapevate che... Tutti esaltano l’ecologica ( e risparmiosa) auto a metano, ma i distributori sono pochi ( e se in Lombardia si aspetta mezz’ora per fare il pieno altrove è peggio)?
Veloce inchiesta demoscopica tra i lettori di questo Gossip. Chi è interessato a rendere difficile il rifornimento e quindi la commercializzazione dell’energia pulita? 1) Il Corsaro Nero? 2) I familiari dei Caduti della Seconda Guerra Punica? 3) Le compagnie petrolifere? ( Sottolineare la risposta che si ritiene esatta).

Sapevate che... Nella Catalogna hanno proibito la Happy Hour nei bar?
E hanno fatto benissimo trattandosi di una fregatura consistente nel maggiorarti il costo di una bevanda, solo perché puoi piluccare poco invitanti vaccatine varie di poco costo e indigesta pasta fredda avanzata a mezzogiorno al ristorante di fianco al bar. ( Fonte:
www.mondointasca.org)

Autore: El Maestro

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog