Energia: sarà sufficiente per il prossimo futuro?

In tema di sviluppo sostenibile dobbiamo porci una domanda fondamentale: sarà sufficiente l’energia attuale, per i fabbisogni energetici futuri del mondo?

La rivista National Geografic Deutschland si è posta proprio questa domanda compiendo un’analisi, tramite la quale ha messo in relazione il tasso di crescita della popolazione mondiale, che arriverà a superare in questo 2011 i 7 miliardi di persone, con le risorse energetiche attualmente disponibili.

In particolare questo incremento demografico riguarderà principalmente i paesi in via di sviluppo, dove il controllo della natalità è senza dubbio nettamente inferiore rispetto al mondo occidentale, dove anzi si assiste a tassi di natalità che procedono a rilento.

Tra i paesi interessati da tassi elevati di crescità rientra sicuramente l’India, dove secondo le ultime stime si arriverà ad una popolazione di oltre 1,6 miliardi persone entro il 2030, numeri che sono assolutamente significativi, se rapportati alla totalità della popolazione mondiale, che dovrebbe a sua volta raggiungere la cifra di 9 miliardi di individui entro il 2050 (anche se agiranno numerosi fattori per l’evoluzione del tasso di crescita demografica, molti dei quali non facilmente individuabili oggi).

Tali numeri fanno nascere quindi tra gli esperti rilevanti preoccupazioni se consideriamo che, a fronte di una crescita del fabbisogno energetico mondiale, si fronteggerà una situazione caratterizzata da scorte ridotte, rispetto ai livelli odierni, per quanto riguarda le fonti energetiche non rinnovabili, combustibili fossili in primis, che sottoposte ai livelli attuali di consumo non potranno essere in futuro presenti in quantità sufficienti.

Per questo motivo si capisce l’importanza di dedicarsi allo sviluppo di tecnologie e modalità di sfruttamento sempre più efficienti delle energie rinnovabili, che sono la vera ed unica soluzione per poter soddisfare i fabbisogni energetici futuri.

Non si tratta per il momento di un grido di allarme da parte dei ricercatori ma di un “facciamo attenzione”.

Porre in essere comportamenti ecosostenibili, avere cura di non sprecare l’energia elettrica, sono elementi che se oggi vediamo come una buona norma saranno nei prossimi anni una necessità per assicurarsi le risorse di cui vivere. ( Fonte: http://smartercity.liquida.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog