" E Rino anticipò l'Italia di Ruby " di Luciano Lanna

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/cultura/rinogaetano_200_200.jpgUna volta Luigi Manconi, sociologo ed esperto di musica, costretto a tirare fuori il nome di un cantautore che potesse simboleggiare la rottura degli schemi ideologici non ci pensò su un momento e parlò di Rino Gaetano. Siamo d'accordo, e alcuni suoi testi del 1978 emergono adesso come profetici della nostra stessa attualità.

 

Ricordate Nuntereggae più? «Abbasso e alè / abbasso e alè con le canzoni / senza fatti e soluzioni / la castità / la verginità... / la sposa in bianco il maschio forte / i ministri puliti i buffoni di corte / ladri di polli / super pensioni / ladri di stato e stupratori».

 

Ma ieri il settimanale diretto da Piero Sansonetti, Gli Altri, è andato oltre pubblicando il testo dell'intervento di Rino in una trasmissione radiofonica condotta da Enzo Siciliano sempre in quel 1978, in cui cercava di spiegare chi fosse la protagonista della canzone che aveva portato a Sanremo: «Gianna è una ragazza quindicenne che si pone un grave problema. Dice: Che faccio? Mi politicizzo subito, oppure aspetto di diventare prima donna e poi lo faccio? Questa dura lotta non si risolve assolutamente, perché fa tutt'e due insieme...». D'altronde le parole della canzone non si prestano a equivoci. Perché la notte, dove «la festa è finita, evviva la vita / la gente si sveste e comincia un mondo / un mondo diverso, ma fatto di sesso / e chi vivrà vedrà». Fino appunto alla conclusione: «Ma dove vai, vieni qua, ma che fai? / Dove vai, con chi ce l'hai? / Buttà là, vieni qua / chi la prende e chi la dà! / Dove sei, dove stai? / Fatti sempre i fatti tuoi! Di chi sei, ma che vuoi? / Il dottore non c'è mai! Non c'è mai, non c'è mai!».

 

E soprattutto la chiusa: «Tu non prendi se non dai!». Vale la pena leggersi tutto il passaggio finale dell'autore dell'articolo su Gli Altri, Nicola Mente: «Gianna come Ruby. Legata da un filo. Politicizzarsi, o diventare prima donna?». Ed eravamo ancora nel 1978... Eppure già si prefigurava l'intreccio di plastica tra sesso, ambizioni e potere. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog