E la fiducia in B. continua a calare...

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/sondaggi/berlusconi3_200_200.jpgSe è già lontano quel 40% di gradimento di soli due mesi, figuriamoci i picchi raggiunti (circa il 60%) dei primi mesi di governo. Già, la fiducia degli elettori in Silvio Berlusconi continua a scendere: si attesta in questo momento al 33% come ha registrato un sondaggio Ipr pubblicato da Repubblica. E se il premier va male, malissimo va la compagine di governo che è sotto il 30% dei consensi degli italiani. Questo significa che il rilancio della maggioranza (con l’acquisizione di deputati provenienti da altri schieramenti) e l’annunciata riforma della giustizia non hanno avuto l’effetto che il premier sperava.

 

Per ciò che riguarda la fiducia nei ministri – a quanto fotografa il sondaggio - tra i primi posti si trovano coloro i quali sono al centro delle vicende più scottanti: Libia e giustizia. Bene infatti il ministro dell’Interno Roberto Maroni (62%) e il Guardasigilli Angelino Alfano (60%). Mentre su uno dei punti in cui l’esecutivo sta dando una prova pessima – la gestione della Cultura – è emblematica la scarsa fiducia (appena il 18%) che viene concessa al dimissionario ministro Sandro Bondi.

 

Ma l’aspetto politicamente più interessante della rilevazione Ipr è quella sulle intenzioni di voti degli italiani. Che qui conferma ciò che anche altri istituti hanno dimostrato nelle ultime settimane: l’esito quanto mai incerto del risultato se si dovesse tornare a votare. Si parla infatti di un testa a testa tra centrodestra e centrosinistra: se la coalizione che raccoglie una delle opposizioni (composta da Pd, Idv, Sel, Verdi, Psi e Radicali) raccoglierebbe il circa il 41%, la maggioranza di governo (Pdl, Lega e altri) si fermerebbe al 42%. Interessante allora la percentuale del Nuovo polo per la nazione che si attesterebbe intorno al 14% (con l’Udc al 7, Fli al 4 e l’Api al 2). ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog