E i "celoduristi"hanno paura dei commenti: chiuso forum su radio Padania

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/politica/foto%20lega_200_200.jpgRadio Padania decide di chiudere i forum per il weekend elettorale. Ma la decisione non ha nulla a che fare con la par condicio, tutt’altro. Il fatto è che il malcontento che serpeggia tra Lega e Pdl, emerge soprattutto da parte della base leghista, che segue assiduamente radio Padania e partecipa ai forum, non più con lo spirito “celodurista” grezzo e ignorante di un tempo. A quanto pare infatti, tra i commenti espressi sui forum, i duri e puri della prima ora, cominciano ad avere il rigurgito verso le ultime uscite del leader Bossi. Qualcuno dimostra di non gradire più lo slogan celodurista della preistoria leghista, mentre qualcun altro si dice talmente allergico alle alleanze locali con il Pdl, da stracciare la tessera di partito. Inoltre, la toppa di casa cucita sulle divergenze matrimoniali tra gli alleati di governo, scoppiate nell’ultimo periodo, non regge in sede comunitaria.

 

Lara Comi europarlamentare del Pdl è partita più volte all’attacco del collega Matteo Salvini, denunciando il suo assenteismo e la sua approssimazione nelle aule comunitarie. Dunque, la frattura che si è aperta tra Bossi e Berlusconi, nonostante i lifting necessari alle chiusure di campagna elettorale, rischia di diventare una crepa larga e profonda quanto il Gran Canyon. Perché, seppure per ora, i contesti in cui scoppiano i “bubboni” tra leghisti e pidiellini, possono sembrare degli inconvenienti di ordinaria amministrazione, dopo queste elezioni, potrebbero diventare degli enormi falò. È così, che il candidato alla poltrona di vicesindaco milanese, Matteo Salvini, per sedare le polemiche, e tappare la bocca ai dissidenti col fazzoletto verde, decide di censurare la base sui forum. E lo fa dichiarando: «purtroppo c’erano due o tre scemi che davano fastidio, e abbiamo dovuto chiudere la pagina». Certamente, non potevano più contenere i mal di pancia di chi caldamente scriveva, che sarebbe giunta l’ora di levarsi Berlusconi “Foeura da i pee”.

 

Salvini, però, continua a sostenere che su radio Padania si possa dire tutto, ai microfoni certo e magari sotto bip acustico che consenta di gestire gli improperi che volano, eventualmente. Perché, come si dice: “verba volant -ma- scripta manent”. E domani si vota. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

 

Manuela Caserta

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog