Divina. Suzanne Lenglen, la più grande tennista del mondo - di Gianni Clerici

http://ecx.images-amazon.com/images/I/31VERCde3xL._.jpgQuesto libro è il "romanzo" di uno dei più contradditori e affascinanti personaggi del XX secolo. Suzanne Lenglen è il simbolo di un periodo storico e di uno sport. Affermatasi alla soglia della Prima guerra mondiale morirà alla vigilia della Seconda. Fu campionessa senza avversari, imbattuta dal 1919 al 1926. Nel periodo tra le due guerre, mentre il tennis cessava di essere un divertimento aristocratico di dilettanti ricchi, e spesso snob, un gioco che le dame affrontavano con le mani ricoperte di guanti bianchi e impacciate da lunghe gonne, Suzanne Lenglen fu la prima ad allenarsi come un uomo. A lei è stato intitolato il nuovo Campo Centrale dello Stadio Roland Garros, sede degli Internazionali di Francia. Gianni Clerici racconta la vicenda di colei che rivoluzionò un'epoca semplicemente danzando con una racchetta in mano sull'erba e la terra di un campo da gioco.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog