Destra e sinistra? Boh, per ora c'è l'idea futurista

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/cultura/destra%20e%20sin_200_200.gifEsistono ancora idee di destra o di sinistra? Non lo so. Quello che so per certo è che è nata l’idea futurista, il pensiero del e per il futuro. Di tutti. Un’idea che è intimamente culturale e che poi diviene politica, che nasce dal pensiero e si concretizza nelle scelte politiche che interessano la nostra vita. È un’idea giovane e per i giovani. È eclettica, sperimenta nuove forme, ha sfaccettature inaspettate, ma sorprendenti. Non per questo però è meno credibile o solo fantasiosa, anzi. Non è solo forma, ma si traduce in sostanza, in scelte chiare e nette. È un’idea coraggiosa e per i coraggiosi, è un pensiero che osa e per coloro che vogliono osare, che vogliono abbattere vecchi muri, allentare le divisioni, tornare a parlare un linguaggio comune di rispetto e di buonsenso, civile.

 

Percepiamo che l’aria sta cambiando, gli schemi stanno saltando e il passato, che tutti vogliamo e dobbiamo ricordare, sta per essere superato. L’idea futurista è cosa diversa, va oltre, si getta più in là di ogni preconcetto e pregiudizio, non ammette paragoni con ciò che è stato, ma solo con ciò che sarà. Per questo sul momento ti spiazza, ti sconvolge, non ti permette di ragionare con i vecchi metodi e non ti lascia via di scampo. Però diventa la destinazione del futuro, perché è l’intuizione che si concretizza, è la voglia di cambiare marcia e di mettersi così finalmente al servizio del bene di questo nostro amato Paese, che ha bisogno di spalancare le sue finestre chiuse da troppo tempo, per respirare un’aria nuova, ossigenata, pulita.

 

Abbiamo bisogno di idee futuriste, dobbiamo smontarle e rimontarle per poterle capire, per farle nostre, per interiorizzarle e saperle così trasmettere agli altri. Ma non sarà facile, perché in questo clima è certamente più semplice gridare una proposta populista o fare propaganda di basso livello. Gridiamo invece le idee del futuro, in un Paese che forse è già futurista perché lo è diventato da tempo, ma che ancora non sa di esserlo. Alla fine ci accorgeremo che destra e sinistra sono concetti antichi e superati. Finalmente. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

 

Autore: Filippo Marsella

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog