Davide Van De Sfroos in gara al 61mo Festival di Sanremo

Davide Van de Sfroos sarà in gara alla 61ma edizione del Festival di Sanremo. Il talento monzese si esibirà nella sezione artisti con il pezzo Yanez, un brano scritto e cantato in dialetto tremezzino, dedicato al celebre corsaro portoghese Yanez de Gomera, fedele al mitico Sandokan nella saga dei Pirati della Malesia di Emilio Salgari.

 

Come tutte le sue canzoni, Yanez è liberamente ispirata all’infanzia di Davide Bernasconi (Van De Sfroos è il classico nome d’arte) e alle rive al tempo immacolate del lago di Como: “il suo spirito profondo, i suoi lati sporchi ma puliti, le sue luci e le sue ombre”. Il dialetto tremezzino (o meglio laghèè) è il punto fermo dei suoi brani, molto più di un dialetto, molto più di una lingua.

 

“Cancellare i dialetti è come limare gli Appennini – spiega Davide – perché l’Italia rimane unita anche grazie all’identità dei dialetti. […] Yanez è un omaggio a mio padre, che non c’è più. Lui è cresciuto leggendo i romanzi di Salgari. […] Gli ultimi due anni della sua vita li ha vissuti a Cesenatico, trasformandosi in lupo di mare. Mi piace immaginarlo ancora sulla barca, come Yanez sul praho”.

( Fonte: www.voceditalia.it)

Autore: A.G.

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog