Cremona: Polfer, in due anni agenti dimezzati

In due anni la ‘forza’ pessoché dimezzata: dai quindici agenti nel 2008 agli otto operativi sul finire del 2010 e in questo inizio d’anno. Conseguenze tante e sotto gli occhi di tutti: difficoltà oggettive a gestire alcuni servizi più onerosi (ad esempio quelle indagini più articolate che pretendono impegno e tempo); stazione ferroviaria quasi mai presidiata nelle ore notturne; difficoltà a garantire le scorte ai convogli. Su tutto un timore: quello che il destino sia quello di andare ad esaurimento, vale a dire che mano a mano che gli agenti vengono trasferiti o vanno in pensione non si provveda a rimpiazzarli. La situazione in cui si trova la Polizia ferroviaria a Cremona è tutto tranne che rassicurante. E pensare che nell’ambito della mobilità, tra le cose che possono fare la differenza c’è proprio il livello di sicurezza, per chi viaggia e per le merci. Non stupisce più di tanto, dunque, il giudizio severo che emerge dalle parole dei sindacalisti. «Uno scenario desolante più che problematico», attacca il segretario provinciale del Sap Gianluca Epicoco. ( Fonte: www.cremonaonline.it)

Il post è stato di tuo interesse? Aiutaci a tener sempre aggiornato questo blog.

APRI IL BANNER. GRAZIE

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog