Cominciano i test di ingresso alle facoltà a numero chiuso

Per gli studenti che hanno conseguito la maturità ormai l’estate si è "accorciata", e non parliamo del clima che quest’anno ha molto ridotto i giorni veramente estivi o della crisi cui si addebita una riallocazione, in diminuzione, dei giorni di vacanza, quanto piuttosto proprio del tempo a disposizione.

 

Archiviata, a metà luglio circa, la pratica “matura” (come la chiamano i ragazzi), si apre il capitolo università, ameno per quelli che (ormai tanti) hanno deciso di continuare a mantenere lo status di studente.

Capitolo fatto di domande, dubbi, curiosità, sui corsi, che con la proliferazione seguita all’introduzione del doppio ciclo (triennale + magistrale) ha creato non poca confusione sul versante delle proposte di studio.

 

E poi, ancora, tutte le "questioni" da decidere circa la sede da frequentare: questa città è più vicina ma quella è più economica e in quell’altra ancora si dice che si studi meglio (!).

In un tripudio di mezzi di "orientamento allo studio", dagli uffici delle università, ai manuali, alle trasmissioni, ai blog, a skype, al passaparola...

 

Ma non è tutto, ormai il "fatidico" numero chiuso impera e così questi "poveri" studenti che da solo 1 mese hanno riposto i libri nel cassetto (i più goliardi in qualche falò di Ferragosto) devono riprendere bignami e volumi di preparazione per affrontare al meglio la prova di ingresso.

 

Inizialmente pensato per razionalizzare l'accesso ad alcune professioni sulla base delle previste possibilità di impiego, soprattutto in campo medico, utilizzato da alcune università private, per garantire un elevato livello di servizi, il numero chiuso si è man mano ampliato a molte facoltà e corsi di laurea, anche pubblici, per permettere, paradossalmente, il mantenimento del corso, dato il costo associato che in una perversa ottica di "inefficienza" aumenta il peso (negativo) sul bilancio al crescere degli studenti.

 

E così a Milano, che in quanto a proposta universitaria rappresenta una piazza di richiamo nazionale ed europea, si registra il boom delle iscrizioni ai test di ingresso.

Presa letteralmente d’assalto la facoltà di Medicina, le domande inviate ai 3 istituti che in città propongono quest’area scientifica, Statale di Milano, Milano Bicocca e Università San Raffaele, sono decisamente superiori rispetto a quanto ricevuto lo scorso anno. In Bicocca, le iscrizioni ai test risultano in crescita del +40%, a fronte di un aumento di soli 10 posti disponibili.

 

Stesso trend, meno forte, per il San Raffaele, il cui "traino" in questo caso è rappresentato dal nuovo corso di studi “MD International” in lingua inglese e con la possibilità di abilitare alla professione in Usa.

E alla 'Statale', dove c’è tempo fino al 27 Agosto, è stato già superato il tetto delle 2.000 iscrizioni.

Se Medicina moltiplica il suo appeal invece perde attrattività l’area scientifica dedicata alla formazione e all’insegnamento, almeno stando ai numeri delle preiscrizioni alle facoltà di psicologia e scienze della formazione che in Cattolica e in Statale fanno registrare un decremento complessivo di circa 300 aspiranti, quasi tutti "persi" dall’Università Statale.

 

Sarà pronto questo "esercito" di studenti per affrontare il test che consentirà loro di iniziare a studiare i fondamenti teorici che li porteranno ad esercitare la professione preferita?

Ormai siamo agli sgoccioli, il Ministero dell'Università e della Ricerca ha fissato le date per le prove delle facoltà a numero programmato (valide in tutte le università): Medicina, il 2 settembre, Odontoiatria il 3 sEttembre, Veterinaria il 6 Settemnre, Architettura il 7 Settembre; l’8 Settembre tocca alle Professioni sanitarie, per chiudere, il 20 Settembre, con Scienze della formazione primaria.

 

Mentre le date dei test delle altre facoltà sono stabilite dagli atenei stessi che le hanno previste dagli ultimi giorni di Agosto fino a tutto Settembre, a seconda di corso di studi e Istituto. ( Fonte: www.milanoweb.com)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog