Codogno: dopo la pioggia via Verdi si rifà il trucco

Entreranno nel vivo in queste ore, condizioni meteorologiche permettendo, i lavori per la pavimentazione in porfido di via Verdi, all’altezza dell’incrocio con via Pascoli e via Costa.

Comincia, dunque, la fase numero due del cantiere di riqualificazione della strada del centro storico che amministrazione municipale e Asm hanno deciso di sistemare sia per quanto riguarda i sottoservizi, sia per la parte in asfalto che verrà invece rifatta con materiale più “nobile”.

 

Gli esperti posatori dei blocchi di porfido, infatti, sono pronti ad entrare in azione.

 

In questi due mesi, dall’inizio di settembre quando fu interrotta al traffico la strada, gli operai hanno lavorato per sistemare la rete di fognatura, gas e acqua sia lungo tutto il tratto di via Verdi sia all’incrocio con via Pascoli e via Costa.

 

«In questi giorni l’incrocio verrà pavimentato e dunque nel giro di poco tempo verrà riaperto. Gli operai specializzati sono attesi in queste ore», spiega il vicepresidente dell’Asm Severino Giovannini, che ha seguito costantemente i lavori.

 

Entro la fiera agricola di metà mese, il punto di innesto delle tre strade sarà percorribile a piedi.

Intanto, gli operai cominceranno a “gettare” la soletta di cemento lungo il tratto di via Verdi e, in un secondo tempo, nel cantiere saranno inglobate anche le due strisce di asfalto che finora sono servite come passaggio pedonale.

 

«Ora occorrerà verificare se le condizioni climatiche permetteranno di proseguire con celerità - sottolinea Giovannini - comunque fino a questo momento il cronoprogramma è stato rispettato e speriamo di poter terminare i lavori prima di Natale». Lavori che complessivamente sono costati, a base d’asta, più di 400mila euro. ( Fonte: www.liberta.it)

Autore: m.s.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog