" Ci siamo rotti la palle. " Di Giuseppe Ciraolo

http://3.bp.blogspot.com/-L7j-1vOVbho/TadNUSJIXhI/AAAAAAAAFPQ/4z-tNLWKeIY/s320/vietato_rompere_le_palle.jpgDella politica che non vuole cambiare con la scusa che c'è la deriva dell'anti-politica, della totale assenza di regole certe, di un sistema al collasso che fa da contro altare con il malcontento che ormai spopola nella società.

 

Siamo stanchi che qualche politicante usi il termine "Qualunquista" etichettando quel ceto medio che presto insorgerà a che più di tutti pagherà in termini fiscali questa crisi. Siamo stanchi. Molti addetti ai lavori banalizzano il problema facendo emergere la totale assenza di una Politica che dia risposte, e non per mettere tutti nelle stesso calderone, perché conosco amici che lo fanno con passione.

Il problema è che quando la misura è colma, e qui da noi ormai trabocca, non c'è razionalità che tenga. Soprattutto in assenza di segnali forti di discontinuità, discontinuità che mi dispiace dirlo manca da ormai tanto tempo.

Serviva un segnale forte di autoriduzione dei costi delle politica, che non vuol dire alimentare demagogia e populismo, ma solo il buon senso da chi si batte da sempre contro l'anti-politica. Purtroppo oggi la Politica ha dato dimostrazione del cane che continua a girare su stesso mordendosi la coda. Proprio perchè amo la politica spero veramente che il sentimento di indignazione sia forte e la gente si svegli , anche perche tutto quello che ogni giorno vediamo e ascoltiamo è inconcepibile. ( Fonte: www.ilfuturista.it/ Blog)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog