Cattiva informazione: un italiano su tre non conosce l’economia del Paese

Appena uno su cinque conosce l’andamento del Pil

La nuova indagine commissionata dal Comitato del Festival dell’Economia di Trento in accordo con l’Istituto di Studi e Analisi Economica conferma l’ignoranza italiana rispetto al reale andamento economico del Paese. A parte gli esperti del settore infatti, buona parte della popolazione non conosce la situazione e le tendenze dei principali indicatori finanziari.

 

Pil, tasso di inflazione e tasso di disoccupazione sono gli sconosciuti che ogni tanto saltano all’occhio di uno spettatore disattento: secondo il rapporto Isae buona parte della colpa è da additare, come al solito, ai media nazionali. “A preoccupare – si legge nel resoconto – è soprattutto il gap di conoscenza tra le diverse categorie di individui. […] E’ necessario investire in formazione e istruzione, al fine di favorire la diffusione della conoscenza anche per migliorare il funzionamento dei mercati”.

 

Poco meno del 30% degli italiani dichiara di aver piena conoscenza degli indicatori, mentre solo uno su cinque è in grado di comprendere e interpretare gli andamenti altalenanti del nostro Prodotto Interno Lordo. Va un po’ meglio sul tasso di disoccupazione, forse perché nell’ultimo biennio ha coinvolto un sempre maggiore numero di lavoratori. Il dato più preoccupante è quello a fondo del fascicolo: quasi il 30% del campione è convinto che il 2009 sia stata un’annata positiva per la nostra economia. ( Fonte: www.voceditalia.it)

Autore: Alessandro Gatta

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog