Castelnuovo perde la scuola: i ragazzini andranno a Caselle

Perdere la classe prima potrebbe significare perdere definitivamente la presenza della scuola media in paese. È ciò che si teme per la locale scuola media, colpita dai tagli ministeriali: i 13 studenti che dovrebbero entrare in prima a settembre sono considerati troppo pochi, la classe non si fa.

 

Così si perderanno posti di lavoro (18 i docenti delle medie del Lodigiano che col nuovo anno scolastico non si vedranno rinnovare il contratto annuale o che, in 10 casi, perderanno la cattedra) e i ragazzi dovranno affrontare i disagi del viaggio: «L’ufficio comunale sta vagliando alcune ipotesi. Tra cui l’idea di reclutare insegnanti e mantenere qui la classe. Ma è un progetto troppo oneroso — dice Mirco Marchesi (ufficio Istruzione di Castelnuovo) —. Bisogna scegliere se spostare i ragazzi a Maleo o Caselle Landi. La seconda ipotesi è più probabile, per limitare i disagi. Per raggiungere Maleo occorrono da 20 a 30 minuti, per Caselle 15.

 

Potremmo consorziarci con Meleti, che già porta gli studenti a Caselle, per dividere i costi. La finanziaria prevede l’obbligatorietà per i piccoli comuni di creare servizi in forme consorziate». Il problema non è solo di coprire quest’anno: «Qui è a rischio la sopravvivenza della media — spiega Marchesi —. La prima, se comincia il triennio altrove, lo finirà là. Abbiamo una seconda con 17 alunni e una terza di 20, che man mano usciranno. L’anno prossimo il problema si ripresenterà: se anziché 13 gli iscritti dovessero essere 4 o 5 di più, non si raggiunge il minimo di 27 per classe previsto dalla Gelmini». ( Fonte: Il Giorno)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog