Casalpusterlengo: " Non dice niente il segretario della Lega? "

Sono esterrefatto, apro «Il Cittadino » e cosa vi leggo? Che il nostro sindaco dice: «Non mi sembra che la situazione nella città di Casalpusterlengo sia preoccupante, anche se qualche intervento andrà fatto: oggi mi pare più una questione di percezione da parte dei cittadini. Non per questo il problema è minore, perché anche la gente va tranquillizzata, ma anche una corretta campagna informativa può aiutare a farlo».

 

Ho dovuto rileggere altre 2 volte queste frasi per essere sicuro di averle lette bene e per essere sicuro che fosse proprio il sindaco della Lega a dire questo. Ma tutto il terrorismo fatto sulla sicurezza quando la Lega era all’opposizione? La situazione è cambiata da quando noi eravamo maggioranza? A me sembra che se non peggiorata sia rimasta quantomeno uguale a prima (solo negli ultimi giorni rapine in gioielleria, in banca, sul piazzale del Conad, furti di ruote delle auto ecc)

 

L’unica cosa cambiata è che mancano il segretario e gli ex consiglieri della Lega a rilasciare interviste sulla poca sicurezza un giorno sì e un giorno no e a fomentare paura ogni volta che qualcuno alzava la voce in piazza.

 

Ma dove è finito il segretario della Lega? Non dice niente perché secondo lui va tutto bene o perché si vergogna della situazione? La verità è che da quando sono al governo della città sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza non fanno altro che rimangiarsi quasi tutte le critiche fatte nei loro ultimi 5 anni di opposizione (casa di riposo a parte) se non addirittura fare i complimenti alla precedente amministrazione, non certo esplicitamente, ma con fatti concreti.

 

Qualche esempio? Per anni e anni siamo stati attaccati perché davamo un contributo di 30/35000 Euro al Teatro. Erano troppi, regalavamo soldi a un privato. Ora loro ne danno 80000!

 

Per anni ci hanno attaccato per la ciclabile di Via Cavallotti, andava fatta dall’altra parte e si poteva fare in quattro e quattr’otto, bastava spostare una riga per terra. La ciclabile è ancora lì e non si parla di spostamenti.

 

Cosi come per la rotondina rotondina sempre di via Cavallotti in zona Fomel (ancora più facile da togliere), per i semafori della Via Emilia che andavano tolti, per via Garibaldi da girare, ecc ecc ecc.

 

Ora fanno marcia indietro anche sulla sicurezza. Andrà a finire che acquisteranno anche Palazzo Lampugnani!

Pierangelo Ferrari

Casale Democratica Partito democratico

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog