Bossi alla ricerca della Padania perduta

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/politica5/umberto-bossi_200_200.jpgIl film “I Puffi”, abitanti di Pufflandia, uscirà il 16 settembre. Ieri, invece è andata in onda nella vita reale politica italiana un’altra puntata del film di altri omini buffi, tutti verdi, i leghisti. E il grande capo dei leghisti ha parlato ancora di Padania, questo magico territorio immaginario che nella loro mente sarebbe situato nel Nord Italia.

 

«Quel che sta avvenendo è una svolta storica, non è una cosina da niente - ha detto Bossi a Schio - la gente capisce sempre di più che l'Italia va a finire male e quindi si prepara al dopo. E per noi il dopo è la Padania: i popoli del nord uniti sarebbero lo stato più forte d'Europa. 
Quando verrà il momento, non possiamo farci trovare impreparati. Per fortuna siamo partiti tanti anni fa e il profondo del cuore della gente del nord sente che il progetto è passato e che l'idea che si possa vincere insieme è partita».

Frasi dette da un simil-Puffo che si crede una sorta di Conan? Un omino che ignora che se l’Italia va giù, la Lega è la prima a sprofondare assieme a Berlusconi. E la gente più che pronta per la Padania lo è per rincorrerli i capi leghisti, come già sta facendo in queste settimane durante le quali Bossi è stato costretto a fuggire da alcuni comizi per rischio contestazioni.

Insomma, se volete vedere un film di fantasia su un Paese che non esiste scegliete gli omini blu, “i Puffi”. Per il film “la Padania” non c’è speranza di realizzazione, se ne faccia una ragione Bossi e tutti quelli che ancora credono alle sue balle. Per loro è vicina solo la scritta “The End”. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog