Bologna 1980, il dovere della memoria che non coinvolge un governo pavido

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/attualita4/bologna_200_200.jpgHa ragione il neo sindaco di Bologna, Virginio Merola: oggi Bologna riceve un altro schiaffo. Che fa molto male e provoca tanto dolore perché è lo schiaffo delle istituzioni. L’assenza del governo Berlusconi per il secondo anno consecutivo proprio non va giù ai bolognesi e in modo particolare alle famiglie delle 85 vittime di quel 2 agosto del 1980. Il governo centrale fugge e sfugge. È questa la percezione della sua assenza dalla celebrazione annuale.

 

Fugge per l’incapacità di gestire una doverosa parentesi di dolore, ricordi e sospetti mai cancellati. Sfugge per non dare risposte all’associazione dei familiari che dal governo, qualunque esso sia, pretende impegno per una verità definitiva sull’attentato e per una maggiore considerazione per chi da allora vive le proprie ferite fisiche con estrema difficoltà.

 

La strage di Bologna ha in sé tutte le tipicità della storia italiana di quei decenni complicati al punto da renderla a tratti incomprensibile e comunque non certa e precisa sulla paternità e sulle ragioni del gesto criminale. È ciò che si sente ripetere tutti gli anni durante l’evento, ma è un appello che cade puntualmente nel vuoto. Ma è anche il modo a lasciare contrariati gli italiani e non solo quelle persone direttamente coinvolte. Un governo che ha la necessità di evitare un incontro non è pienamente democratico perché democrazia è anche avere il coraggio di ricevere contestazioni. Nessuno, finora, è uscito indenne da quella piazza ma ci ha messo ugualmente la faccia.

 

Ora, però, è tutto tristemente relegato alla politica più bassa se un ministro della Difesa ritiene che non sia il caso di ricevere contestazioni. È tutto qui, in piena attuazione della peggiore autoreferenzialità che regola i rapporti tra l’esecutivo e la collettività. Mai alla pari, neanche davanti al dolore. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog