" Berlusconi, Renzi e i pifferai" di Giandiego Marigo

http://sphotos-e.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/26338_1163597704687_6969812_n.jpgSono finite le primarie ( ancora non sappiamo se del PD o del CSX)...la fiera dell'inutile e dell'ininfluente. Ora toccherà a Bersani ( ma si sapeva già prima, l'alleanza Bersani Vendola è cosa vecchia e telefonatissima), dicevamo toccherà a Bersani ratificare con il proprio assenso le decisioni prese colà dove si puote...esattamente come avrebbe fatto Renzi o chiunque altro al suo posto ( della politica tradizionale ovviamente).

Alcune anticipazioni dell politica Bersaniana le abbiamo avute in questo percorso forzato del " governo tecnico"...la cui continuità è stata ripetutamente garantita.

Bene siamo contenti soprattutto per Vendola, notoriamente sensibile agli odori, che altrimenti, povero si sarebbe dovuto abituare alla puzza di Renzi, ma non è detto che non se lo ritrovi a qualche ministero importante...tanto per non disabituarsi alla convivenza.

Raramente abbiamo assistito ad un pellegrinaggio politico così poco influente, infatti non determinerà nulla, se non a parole. Notoriamente la qualità della verbalizzazione è scarsamente influente rispetto ai contenuti, ma non oggi, non in questo Paese.

Qui da noi conta moltissimo...è quasi tutto quel che c'è e ci rimane, perchè la sovranità è migrata da tempo. Chiacchiere quindi...e qualche metafora di successo. Molte canzoni, sì, quelle davvero tante, molto successo ma solo posizioni di rincalzo per " Adesso!" di Matteo Renzi...premio della critica per " Sinistra" di Niki Vendola, ma il televoto ha premiato " Profumo di te" di Pier Luigi Bersani.

Alcuni pezzi strumentali promettono grande successo come " seguite i pifferai" ed entreranno, sicuramente a far parte delle Hit di quest'anno.

Sullo sfondo il Cavaliere...aleggia, inneggiando al " pericolo comunista" ritrovato, non potevamo vivere senza lui...e siamo sempre lì a sentire queste suonate per piffero ed orchestra nonostante gli anni che passano ed il Paese che affonda sempre più in un liquame odoroso ed organico.

Nulla cambia...da un tunnel all'altro, passando di crisi in crisi, mentre la svendita del Paese prosegue allegramente...Nel frattempo, intorno, succede di tutto, ma di quello non s'accorge nessuno, perchè siam tutti qui ad ascoltare cornamuse e pifferi. ( Marigo Giandiego)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog