Belle e Sebastien - La recensione di Sara Michelucci

http://www.altrenotizie.org/images/stories/2014-1/locandina.jpgTra gli anni Ottanta e Novanta il cartone animato giapponese,Belle e Sebastien, creato dalla Mk Company riscosse un discreto successo tra i bambini e anche in Italia la serie tv ebbe il suo seguito. Sul medesimo soggetto e con lo stesso titolo si basa il film francese in live action di Nicolas Vanier. Il regista, che nel 2004 girò Il Grande Nord, torna a prediligere i climi freddi e il contatto con il mondo della natura e degli animali anche nel suo nuovo lavoro.

La storia è ambientata nel corso del 1900 in un villaggio dei Pirenei, tra la Spagna e la Francia, dove Sebastien vive con il nonno adottivo e la nipote di lui. Il ragazzo non ha molti amici, perché è orfano di madre e non è ben voluto dagli altri ragazzi, che non mancano occasione per deriderlo e allontanarlo.

Un giorno, però, Sebastien incontra un enorme cane femmina da montagna, tutto bianco, accusato ingiustamente di terribili misfatti e che tutti gli abitanti del villaggio temono e vogliono catturare. Per salvare il cane, a cui Sebastien dà il nome di Belle, il ragazzo lascerà la sua famiglia adottiva ed inizierà un lungo viaggio verso la Spagna. Ed è qui che inizierà il suo percorso di vita, fatto di tante avventure, nascondigli e voglia di libertà.

Il film riesce ad avere forza grazie alla capacità del regista di dosare i vari registi, dando spazio all’ambiente circostante che diventa protagonista insieme ai personaggi di Belle e Sebastien. Il rapporto tra l’uomo e la natura mette in mostra un legame che è alla base della genesi stessa dell’essere umano. Un contatto che a volte si trasforma in vera e propria lotta, ma anche in ricerca del proprio essere.

Il coraggio di questo ragazzino e del suo cane, che lo porterà a salvare una famiglia di fuggitivi dall’inseguimento dei tedeschi e la ricerca stessa della giustizia vengono valorizzati nella pellicola, che predilige momenti emotivamente forti, ma allo stesso tempo sperimenta l’avventura. Un film azzeccato e che piacerà sia ai grandi che ai più piccoli.

Belle e Sebastien (Francia 2014)

REGIA: Nicolas Vanier
SCENEGGIATURA: Juliette Sales, Fabien Suarez,Nicolas Vanier
ATTORI: Félix Bossuet, Tchéky Karyo, Margaux Chatelier, Dimitri Storoge, Mehdi, Urbain Cancelier
FOTOGRAFIA: Eric Guichard
PRODUZIONE: Radar Films, Epithète Films
DISTRIBUZIONE: Notorious Pictures

Fonte: www.altrenotizie.org

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog