Batterio killer, Padova: morte cerebrale per bimba di 2 anni

http://www.dailyblog.it/wp-content/uploads/2011/06/Batterio-Killer.jpgTorna la paura del batterio killer, e torna proprio in Italia. Una bimba di due anni di Monselice è morta all’ospedale di Padova dopo cinque giorni di ricovero per infezione da Escherichia coli. Le sue condizioni cliniche sono precipitate giovedì dopo un peggioramento di fegato e reni e sono partite le procedure per accertare la morte cerebrale. E’ la prima morte da “batterio killer” in Italia.

 

Per ora non si sa ancora se il ceppo di Escherichia coli sia lo stesso che ha ucciso finora 33 persone in Germania. Per scoprirlo, alcuni campioni biologici della bimba sono stati inviati, oltre che al locale Centro di Microbiologia e virologia del polo di via Giustiniani all’Ospedale Spallanzani di Roma.

 

Intanto la paura dilaga: altri due bambini, affetti da Escherichia Coli ma provenienti da altre zone geografiche, sono stati ricoverati in Pediatria sempre a Padova. Sono però per fortuna già stati dimessi e sono guariti. Anche per loro, oltre che per la sfortunata bimba, è scattata una segnalazione all’Istituto superiore di Sanità.

 

Ma perché si deve studiare il batterio? Perché di Escherichia Coli ce ne sono ben 171 diversi sierotipi: quello che è oggi alla ribalta della cronaca è una nuova variante chiamata “104″, fino a poco tempo fa sconosciuta in Europa. Secondo l’Organizzazione mondiale di Sanità il ceppo individuato in Germania è una versione molto aggressiva, tossica e purtroppo resistente agli antibiotici.

 

L’infezione tedesca da E.Coli 104 sembra legata a cibo nocivo ma non è ancora chiaro il vero responsabile: sotto la lente prima i cetrioli poi la soia. Finora sono stati registrati casi in 10 Paesi europei (la maggior parte in Germania settentrionale ma anche in Austria, Danimarca, Francia, Olanda, Norvegia, Svezia, Spagna, Svizzera e Gran Bretagna), qualcuno negli Usa. Fino ad oggi in Italia non era stato registrato nessun caso. ( Fonte: www.blitzquotidiano.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog