Bancomat e carte di credito? Io vivo senza!

La testimonianza di una nostra collaboratrice che non ha e non utilizza bancomat e carte di credito. Ecco come fa...

http://www.whoopy.it/uomini-e-donne/img/bancomat.jpg

Perché non hai bancomat e carta di credito? 

 In realtà non c’è un vero motivo ideologico, forse è per “tradizione familiare”. Nemmeno i miei genitori le avevano, perché le hanno sempre considerate non sicure. Mi hanno insegnato fin da piccola che i soldi hanno un valore e a mettere in relazione quel valore con il valore delle cose.

Di solito, ritiro periodicamente in banca una cifra e so che con quella devo arrivare fino alla data successiva. Ovvio che possono esserci delle spese non previste, però di solito funziona, perché in questo modo, dovendo “contare” i soldi, si impara a rinunciare a tante cose superflue. Se vado a fare la spesa con 20 euro, comincio a fare il calcolo mentalmente della spesa che ho nel carrello e finisco con il comprare quello che realmente mi serve.

 

Come fai in caso di spese superiori ai mille euro?

Di solito chiedo di poter fare un bonifico oppure di potere pagare con assegno circolare. In genere il bonifico lo accettano tutti.

Se non accettano né l’uno né l’altro, cambio negozio o fornitore, ma quando lo faccio presente, la soluzione la trovano.

 

Come fai quando viaggi? 

Per viaggi brevi gestisco il contante, prevedo una certa somma e con quella faccio.

Per viaggi più lunghi e complessi uso i travel cheque che di solito sono accettati anche negli alberghi o posso cambiare presso qualsiasi Stock Exchange. In questo modo non devo girare con “malloppi” di contante. E in caso di furto si possono denunciare e avere i rimborsi.

Finora, per fortuna non ho mai avuto problemi, né con il contante né con i travel.

 

E per gli acquisti in internet?

Non compro molto in internet. Quando lo faccio, preferisco i siti dove si può pagare con bonifico (in questo caso però si paga anticipato, quindi potrebbe essere “un rischio” se il sito non si conosce, di solito uso questa modalità con i siti di cui mi fido) oppure con contrassegno alla consegna.

In alcuni siti telefonando al numero verde è possibile fare una pre-prenotazione: c’è tempo 1-2 giorni per poter effettuare il bonifico e inviare ricevuta di pagamento, per poter convalidare la prenotazione e renderla effettiva, altrimenti la prenotazione non viene tenuta in considerazione.

Mi rendo conto che la cosa è un po’ meno veloce e che con un click potrei avere risolto. Però si tratta di abitudine. Non avendo mai avuto la carta o il bancomat non ne sento la mancanza o la necessità.

Una volta, qualche tempo fa, ho pensato di fare la carta di credito. Poi mia mamma, chiacchierando, mi chiese: “Ma a cosa ti serve?”. Allora ci ho pensato su un po’, ma non avendo trovato risposte valide alla sua domanda, la carta non l’ho più richiesta.

Fonte: http://www.viviconsapevole.it/articoli/contante-o-moneta-elettronica-liberi-di-scegliere.php

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog