Bambini di oggi più deboli rispetto a 10 anni fa

http://www.informasalus.it/data/foto/b/bambini-di-oggi-piu-deboli-rispetto-a-10-anni-fa_1334.jpgDivano, videogiochi e computer hanno sostituito attività come arrampicarsi sugli alberi o scalare un muro in palestra. Il risultato? I bambini di oggi, rispetto a dieci anni fa, sono meno sportivi e più deboli fisicamente. I loro muscoli, infatti, sono meno reattivi (in particolare quelli delle braccia) e in generale sono meno capaci di svolgere normali esercizi come appendersi ad una spalliera in palestra, eseguire degli addominali e afferrare oggetti. A sostenerlo è uno studio pubblicato su Acta Paediatrica da un gruppo di ricercatori dell'Universita' di Essex, in Inghilterra.

 

I ricercatori hanno esaminato, nel 2008, le abilità fisiche e sportive di un gruppo di 315 bambini inglesi delle scuole elementari e ne hanno poi confrontato i risultati con i dati che dieci anni prima, nel 1998, erano stati rilevati su un primo gruppo di 309 bambini della stessa età.

 

La responsabilità della minor capacità muscolare rilevata dipenderebbe, secondo Gavin Sandercock che ha coordinato lo studio, dai cambiamenti nelle attività svolte dai bambini inglesi negli ultimi 10 anni, come ad esempio prendere parte a un minor numero di attività all'aperto, tra cui l'arrampicarsi sugli alberi. Queste attività generalmente potenziano l'apparato muscolare dei bambini, rendendoli in grado di sollevare e tenere il loro peso corporeo.

 

La difficoltà riscontrata nei bambini di oggi non è risultata essere un effetto della maggiore obesità dei ragazzini, che invece hanno mostrato un indice di massa corporea medio simile.

 

“Questi dati sono preoccupanti dal punto di vista della salute”, hanno spiegato gli autori, “perché vuol dire che anche se hanno un peso simile, i bambini di oggi hanno molta piu' massa grassa. Per questo le scuole dovrebbero introdurre dei test fisici per i bambini”. ( Fonte: www.informasalus.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog