Approfittare della crisi industriale per smettere di inquinare e tornare all'Agricoltura Biologica

Cari operai cassintegrati,
oggi non è più il caso di difendere un posto di lavoro rischioso per la salute e costruito sull'inqunamento dell'Ambiente,
smettiamo di essere pedine di un gioco internazionale che fa perdere sovranità nazionale alla nostra cara Italia e Sardegna.

Bisogna approfittare della crisi industriale per smettere di inquinare e tornare all'Agricoltura Biologica, unica fonte produttiva reale di reddito a partire dal sole e dalla terra madre.

Oggi è possibile inserirsi come giovani agricoltori, sotto i 40 anni, ed ottenere dall'UE, attraverso el Regioni (Piani di Sviluppo Rurale) 40-50.000 € a fondo perduto di cui la metà da investire nell'Azienda Agricola.
Aggiungeteci lo stipendio da cassintegrati, la mobilità e buonuscita... e potete mettere insieme un piccolo Capitale per acquistare o affittare la Terra.
Dopo di che avete diritto al Contributo PAC di Sostegno al Reddito più Pagamenti Agroambientali notevoli per coltivare o allevare in biologico (Misure 214 e 215 dei PSR Regionali), con rimborso delle spese di certificazione (Mis. 132 dei PSR).
Oltre a contributi vari per promuovere i prodotti biologici e investire nelle aziende agricole...
Insomma oggi la cosa migliore da fare è ritornare a fare gli agricoltori...

Tornate alla terra !!!
Coltivate prodotti biologici.
Un lavoro meraviglioso, per la salute di tutti i cittadini italiani.
Collegatevi con i Gruppi di Acquisto Solidali per la vendita diretta dei prodotti agroalimentari...
...e diventerete le persone più ricche e felici del mondo.

( Fonte: www.agernova.it)

 

Autore: Giuseppe Altieri

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog