Appello al Pdl: fermate quell'uomo

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/politica/silvio%20nero_200_200.jpgOrmai c'è poco da dire, da analizzare o da confutare. C'è solo da invitare, i suoi, ad agire, alla svelta. E soprattutto con un sussulto di dignità. Questo è un appello pubblico a quanti in quel partito ancora riescono a consigliarlo. Fermatelo. Perché non è roba da campagna elettorale, né si tratta di battute dette dopo una serata tra amici o dopo aver alzato il gomito con qualche bella ragazza. Qui il problema è drammaticamente serio e chi dei suoi lo sta ancora sottovalutando, semplicemente arreca un gran danno al paese. Il presidente del consiglio non concede pause alle scurrilità istituzionali e, dopo la vergognosa metafora tumorale, pontifica sui magistrati:

 

«I rifiuti li porterei da loro in Procura». E per non farsi mancare proprio nulla, aggiunge di gran lena contro l'opposizione: «Quelli di sinistra si lavano poco». E ancora, vorrebbe più poteri, magari diminuendoli al colle.

Va in scena lo spettacolo penoso di chi non sa più cosa dice. Ma a questo punto la responsabilità non è più solo del pifferaio di Arcore, perché accanto a lui che emette ormai solo mezze note, un intero esecutivo non può più tacere di fronte a questo scempio. Di parole, di idee, di offese, di nulla, infinitamente e tragicamente dette da chi rappresenta non se stesso. Ma una nazione. Che, oggi più che mai, se ne vergogna. Fermatelo. Adesso.

( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog