Ancora disagi per i pendolari Lodigiani

L'ennesimo disservizio oggi ha provocato la rivolta dei pendolari ferroviari cremonesi che hanno occupato i binari. Lo hanno fatto a Codogno (Lodi), per costringere l'Intercity proveniente da Parma a fermarsi per potervi salire e raggiungere Milano.

La giornata di disagi era incominciata alle 8.31. A quell'ora, in perfetto orario, il regionale per Milano è partito da Cremona. Il viaggio regolare, però, è durato poco. «Ad Acquanegra Cremonese - spiega una delle viaggiatrici che erano a bordo e che ha poi partecipato alla protesta - ci siamo fermati. Abbiamo chiesto la ragione dello stop al personale di bordo e ci è stato risposto che bisognava aspettare il passaggio del convoglio in arrivo da Milano».

I viaggiatori sono rimasti bloccati sui binari per oltre venti minuti, sono arrivati a Codogno alle 9.05 e la coincidenza col regionale delle 9 è 'saltatà.

È stata la conferma dei timori dei pendolari cremonesi che, con l'entrata in vigore dell'orario estivo, notando come la partenza da Cremona del Regionale per Milano via Codogno della mattina fosse stata spostata in avanti, dalle 8.20 alle 8.31, avevano manifestato perplessità. Era stato loro promesso che l'Intercity avrebbe aspettato.

A quel punto, visto che la prima corsa utile per Milano era alle 9.58, l'esasperazione ha preso il sopravvento sfociando nell'occupazione dei binari. Alcune decine di pendolari hanno invaso i binari e l'Intercity si è fermato consentendo loro di arrivare a Rogoredo. ( Fonte: leggo.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog