Aiuto! La ministra rossa ha perso il meticcio

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/attualita4/brambi%20big_200_200.jpgMetti una task force di detective e unità di emergenza impegnata in un rastrellamento del territorio. Il contribuente penserà che sia stata assoldata per dare la caccia all’evasore di turno, o a chi per puro caso prende voli di stato come se fossero caramelle, o a chi si fa stracciare le contravvenzioni beccate con l’auto blu, o a chi pur rappresentando il turismo italiano si fa paparazzare in vacanza in Provenza. E invece tale spiegamento di forze è stato invocato dal ministro Brambilla per cercare il suo meticcio che non si trova più.

 

E vediamo la composizione di questa squadra ministeriale: detective salva-cuccioli (due professionisti e un setter irlandese specializzati nella ricerca di animali smarriti dotati di infrarossi, luminol), volontari e, ovviamente la stessa Brambilla. Chissà che annusando palmo a palmo l’intero territorio tutto questo assembramento di energie e risorse non finisca per imbattersi in un altro animale, la famosa trota padana. Beh, in quel caso, il ministro noto per avere dimestichezza con la fauna marina certamente non si tirerà indietro. E riconsegnerà l’amato animale al padre legittimo, confinato nel buen ritiro di Gemonio, una delle due case di riposo di stato (l’altra è Arcore). Dove per l’occasione sarà servita la polenta buona, quella dei grandi eventi: la famosa polenta meticciata. Buon appetito. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

 

Autore: Basilio Lamiota

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog