Africa, il sovrano Mwati trova la 14esima moglie - di Giovanna Faggionato

http://ts4.mm.bing.net/th?id=H.4954164292027367&pid=15.1

Mswati le selezionava ogni settembre al ballo delle vergini che si teneva nello stadio. Cinquantamila ragazze seminude ballavano di fronte ai suoi occhi offrendo le loro grazie.

Il re che cerca sempre moglie per quest'anno l'ha trovata. Il sovrano dello Swaziland, l'ultimo assoluto dell'Africa, ha scelto la sua 14sima consorte: la 18enne Sindiswa Dlamini appena diplomata al liceo della capitale. Perché le nozze vadano a buon fine, però, la ragazza dovrà dargli un erede. Solo così, infatti, potrà entrare nell'harem regale, popolato da un vespaio di regine.
OBIETTIVO 70 MOGLI. A quel punto il re sarà a meno 56. Per raggiungere il suo obiettivo dichiarato - eguagliare il padre Sobhuza II che morì circondato di 70 mogli e 67 figli - il 45enne Mswati III ne ha ancora di strada da fare. Ma non si può dire che non si impegni visto che le attuali consorti lo hanno già reso padre di 27 pargoli.
IL BALLO DELLE VERGINI. Del resto trovare la ragazza giusta non è semplice. Prima Mswati le selezionava ogni settembre al ballo delle vergini che si teneva nello stadio. Cinquantamila ragazze seminude ballavano di fronte ai suoi occhi offrendo le loro grazie.
Oggi il sovrano si accontenta di conoscere le pretendenti anche ai concorsi di bellezza o in occasione delle feste di corte. Ma una cosa resta immutata: ne sceglie una all'anno.

Mogli in fuga e lusso sfrenato: dentro all'harem di Mwati III

Nemmeno accontentare le sue dolci metà è un'impresa semplice. Una volta all'anno le carica su un jet privato e permette loro di fare shopping in Medio Oriente o negli States.
Una fatica. Visto che solo per acquistare l'aereo ha dovuto vincere l'iniziale opposizione dal parlamento, ricordando la natura divina del suo mandato.
Con le signore poi non è che tutto fili sempre liscio.
CORNA AL RE. La sua 12esima sposa, Nothando Dube, per esempio gli ha dato un bel grattacapo. Nel 2012 ha provato a fuggire da palazzo, spruzzando uno spray al peperoncino contro la security. L'avevano scoperta a letto con il ministro della Giustizia, Ndumiso Mamba, amico del sovrano e da allora i rapporti col re sono diventati, se si può usare un eufemismo, assai difficili.
E che dire di Zena Mahlangu che nel 2002 quando venne rapita dal re, frequentava ancora le superiori? Divenne una delle mogli ufficiali solo otto anni dopo nel 2010.
La penultima prescelta la 22enne Tintswalo Ngobeni è fuggita dalle grinfie del sovrano, chiedendo asilo al Regno Unito.
PATRIMONIO DA 100 MILIONI. Sottomesse a tutti i voleri del marito, le mogli possono almeno godere del suo lauto patrimonio, stimato da Forbes in 100 milioni di dollari. Il re dispone delle ricchezze della nazione e considera i sudditi una proprietà privata.
Mswati, va da sé, ama il lusso e gli eccessi. È appassionato di macchine: la sua limousine Maybach costa 250 mila sterline (quasi 298 mila euro). Ed è capace di sborsarne 240 mila (più di 285 mila euro) per un party di compleanno.
PAESE ALLA FAME. Poco importa se il 70% della popolazione secondo Amnesty Internatonal vive sotto la soglia di povertà e il 40% è malato di Aids.
Il suo regime non migliora certo le loro condizioni. Anzi. È accusato di aver portato il Paese al collasso, evitato per un pelo solo grazie agli aiuti di 34 milioni di dollari in arrivo dal vicino Sudafrica.
CATTOLICO SUI GENERIS. Del resto lui, da cattolico praticante quale si definisce, crede nella provvidenza. Nella famiglia. E nella patria.
Le sue sono poche regole ma precise: nel 2012 la polizia ha vietato alle donne l'uso della minigonna. E nel 2003 lo stesso re aveva proibito di indossare i pantaloni.

Fonte: http://www.lettera43.it/cronaca/africa-il-sovrano-mwati-trova-la-14esima-moglie_43675108391.htm

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog