Ad Agrigento energia solare gratis

In provincia di Agrigento giunge il progetto “1000 tetti fotovoltaici”, ovvero l’installazione gratuita di annelli solari da 3 kwp sulle abitazioni dei cittadini che ne faranno richiesta. Il progetto è a cura de “Il lavoro solidale, Consorzio regionale di cooperative sociali”, in collaborazione con il Consorzio ABN, a&b network sociale Soc. Coop. Sociale.

I cittadini non dovranno pagare nemmeno un euro. Tutte le spese relative non solo all’installazione, ma anche alla manutenzione dell’impianto fotovoltaico saranno infatti pagate dai consorzi.

 

I pannelli solari saranno gratuiti per un periodo di tempo della durata di ben 20 anni, durante i quali le famiglie saranno esonerate dal pagamento delle bollette per l’energia elettrica. Trascorsi i 20 anni si potrà acquistare l’impianto ad una cifra simbolica di cento euro, oppure chiedere che venga disinstallato in maniera del tutto gratuita.

 

Per la campagna di promozione del progetto sono state coinvolte anche le amministrazioni locali, che si impegneranno a pubblicizzare l’iniziativa e a facilitare e velocizzare la parte burocratica per l’installazione degli impianti. La partecipazione al progetto “1000 tetti fotovoltaici” è aperta sia alle famiglie che ai soggetti giuridici privati (come le piccole attività imprenditoriali).

 

Per prender parte all’iniziativa ed ottenere gratuitamente l’installazione, nonché le attività di manutenzione dell’impianto, basterà presentare un’istanza al Comune che aderisce al progetto: in altre regioni italiane (come l’Umbria) sono già stati montati i primi impianti gratuiti.

 

L’utilizzo di fonti di energia rinnovabili - come quella solare – stanno diventando una prerogativa della società post-moderna. Considerando gli alti costi per l’installazione degli impianti, iniziative come questa rappresentano una modalità efficace per incentivare le persone a una nuova tipologia d’investimento: guardando al risparmio economico nell’arco di pochi anni i costi per l’installazione si ammortizzano facilmente, soprattutto se si riesce a rivendere l’energia prodotta agli enti locali.

 

I comuni che aderiscono all’iniziativa metteranno a diposizione degli sportelli informativi per comunicare ai cittadini le dinamiche e le modalità di partecipazione al programma: un progetto molto interessante smart sia per il portafogli, che per l’ambiente delle nostre città. ( Fonte: http://smartercity.liquida.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog