Abusivismo edilizio: una vergogna tutta italiana

Il dossier di Legambiente sull’andamento dell’abusivismo edilizio in Italia mostra che il fenomeno, purtroppo, non si è arrestato e continua a caratterizzare l’edificazione sul terreno italiano.

 

Nel 2008, l’anno di riferimento dell’analisi, si sono registrati 28.000 nuovi edifici abusivi, con un totale di infrazioni accertate pari a 7.499, quasi 10.000 persone denunciate e circa 2.700 sequestri.

 

Ai primi posti della "speciale" classifica stilata dall’associazione ambientale figurano la Campania, con 1.685 persone denunciate, 625 sequestri e 1.267 infrazioni accertate, la Calabria, con 900 infrazioni, 923 persone denunciate e 319 sequestri e, in ascesa, il Lazio che sbalza la Sicilia.

 

Ma anche la Lombardia fa capolino in questa scomoda classifica chiudendo la top ten delle regioni con il maggior ciclo illegale del cemento che contribuisce, secondo quanto sostenuto dalla Protezione Civile, ad aumentare il rischio di sbriciolamento del terreno in almeno il 70% dei Comuni italiani.

 

( Fonte: milanoweb.com )

 

Autore: Silvana Fiori

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog