Fioritura di una strana orchidea - H. G. Wells

Herbert George Wells nasce il 21 settembre del 1866 a Bromley (Londra) ed è l’ultimo di quattro figli; il padre era un giocatore di cricket professionista non particolarmente portato per gli affari, la madre era una domesticaWellssoprannominato “Bertie”, è un ragazzino sveglio e precoce che procede bene negli studi, nonostante la famiglia sia sulla soglia della povertà e tenuta a galla praticamente solo dai soldi che il padre fa col cricket e che in parte se ne vanno nel negozio di porcellane e forniture sportive di famiglia che stenta a decollare. I biografi raccontano che la madre lo spronasse in maniera quasi ossessiva verso studi professionali, mentre il padre, quasi sempre assente, avrebbe volentieri fatto a meno di un’altra bocca da sfamare.

Due gambe rotte

Il futuro di Wells fu deciso da due gambe rotte.
La prima fu la sua, che 
si fratturò a sette anni e che lo costrinse a letto per molti giorni, in cui poté dedicarsi alla lettura e scoprire così la sua passione per i libri. In una sua autobiografia scrisse

«Uno dei momenti più felici della mia vita e uno dei motivi per cui sto scrivendo queste righe invece di essere un commesso stremato e già morto.»
La seconda gamba rotta arriva quattro anni dopo ed è quella del padre, che si fa male cadendo da una scala. Un incidente che mise fine alla sua carriera di giocatore di cricket e spedì poco dopo il giovane Bertie a fare l’apprendista in un negozio di tessuti. L’impiego in teoria era il massimo possibile per un ragazzo della sua classe sociale, ma poco dopo fu licenziato perché non ci sapeva proprio fare, né gli interessava farlo. Sua madre fece due altri tentativi per farlo diventare un ragazzo di bottega, poi cedette alle sue suppliche di farlo diventare un insegnante di scuola media. Se vi sembra strano sappiate che all’epoca un ragazzo poteva diventare una sorta di “insegnante junior” perché mentre veniva sbattuto da un negozio all’altro, Wells aveva infatti continuato a studiare, si era dimostrato uno studente molto diligente e sapeva benissimo che una buona educazione era l’unico modo per elevarsi in qualche modo rispetto alle sue condizioni di partenza.

Nella sua nuova posizione, 
Wells insegnava durante il giorno e studiava la sera, preparandosi a superare una serie di esami in fisiografia, geologia, fisiologia, chimica e matematica. Dopo un anno, ormai diciottenne, fu premiato con una borsa di studio alla Normal School of Science dove ebbe modo di studiare biologia con Thomas Henry Huxley, un professore inglese famoso per il suo sostegno al darwinismo. Questo incontro modellerà il suo modo di scrivere e pensare per tutto il resto della sua carriera, l’ossessione, l’adattabilità e i cambiamenti dell’essere umano e degli animali saranno una costante dei suoi lavori.


CLICCARE PER SCARICARE IL PDF DEL RACCONTO

Fu proprio durante gli anni scolastici che i semi della scrittura cominciarono a germogliare con vigore nella sua mente, fu infatti tra i fondatori dello "Science School Journal", in cui iniziò a produrre i suoi primi lavori da giornalista e The Cronic Argonauts, un racconto che fa da precursore a La Macchina del Tempo. Purtroppo, ma anche per fortuna, quegli stessi studi termineranno con un fallimento e gli apriranno le porte di una carriera basata sull’insegnamento e la scrittura.

Dopo essersi fatto un nome come 
giornalista freelance, un bel giorno gli chiesero di iniziare a scrivere dei racconti, fu a questo punto che The Cronic Argonauts diventò prima una serie di articoli, poi un romanzo a puntate e infine un libro.
La carriera di Well era ufficialmente iniziata.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog