Progetto COOP Lodi: uno schizzo fatto ad occhio di un libro dei sogni, che diventerà un incubo per la Città

  • Cronache Lodigiane
  • Lodi

In commissione territorio è iniziata l'illustrazione del piano per la costruzione del nuovo polo COOP, 6000 mq di nuovi capannoni per la grande distribuzione, un Brico e un terzo operatore commerciale.
Venerdì proseguirà il dibattito in commissione, ma già mi sorgono spontanee due considerazioni:

- Parliamo di un progetto che prende il via quando Lodi era guidata dal commissario, il " monarca" che avendo poteri di sindaco, Giunta e Consiglio Comunale, ha approvato tutto senza alcun contraddittorio e senza alcun mandato popolare.

- Questo progetto è SCANDALOSO perchè i disegnini che vedete qui sopra dove tutto sembra bello e armonico, non sono rappresentativi della realtà, o, in altre parole, qualsiasi cosa che vedete disegnata potrebbe non starci nella realtà, perchè il progetto è indicativo e non basato su misurazioni reali.
Ad esempio, la pista ciclabile arancione che vedete nel disegno, molto probabilmente non verrà realizzata perché nella realtà non c'è posto per farla. Stesso discorso per le rotonde, che se a progetto devono essere larghe oltre 30 metri per permettere un buon deflusso del traffico, nella realtà non potranno essere più grandi di una ventina di metri, con tutti i problemi di traffico che ovviamente ne conseguiranno.

In pratica questa Giunta chiede al consiglio di approvare un piano in cui le opere che vedete molto probabilmente NON VERRANNO REALIZZATE o verranno REALIZZATE MALE perché il progetto è fatto senza che siano state prese correttamente le misure.
Credete che sia impossibile? Pensate al progetto della viabilità di fronte all'ospedale, dove hanno dovuto rifare per ben tre volte tutti i lavori perché non avevano progettato prendendo le misure e che ancora oggi è un incubo per automobilisti e pedoni!

In Commissione ho chiesto che gli uffici facciano tutti i rilevi necessari per dirci entro venerdì se ci sono gli spazi per costruire quelle opere infrastrutturali oppure no!
NON ACCETTO che l'ufficio tecnico del Comune mi risponda " … si vedrà in sede di cantiere se ci staranno, altrimenti eventualmente il costruttore opterà per un'altra soluzione".

CHIEDO CHE IN CONSIGLIO ARRIVI IL PROGETTO REALE, non il libro dei sogni che poi sarà destinato a diventare un incubo, com'è già accaduto per la viabilità dell'ospedale!

Massimo Casiraghi

Consigliere Comunale M5S Lodi

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog