Lodi al ballottaggio: la movida politica

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Franco mostra orgoglioso la sua agendina fitta di appuntamenti elettorali. Da due mesi è in pensione e questa sarà la prima estate completamente dedicata alla sua Città.

Lungo Adda, uscite in bicicletta la sera, qualche buon libro sulla poltrona di casa con il ronzio del condizionatore di sottofondo, ma niente mare o montagna. Almeno fino a quando non arriverà il primo accredito in banca.

“ Vedi, ho annotato tutti gli appuntamenti con i candidati in cui viene offerto il rinfresco. Il giorno in cui si è chiusa la campagna elettorale è stato un autentico tour de force. Per fortuna gli orari erano sfalsati, così siamo riusciti a non perderne uno.”

Franco ha formato un vero e proprio gruppo e mi confessa che altre Lodigiani hanno seguito il suo esempio.

“ Noi siamo cinque coppie. Di solito il rinfresco è sul finire della giornata. Possiamo abbuffarci e tornare a casa senza dover cenare. Le nostre mogli sono contentissime. Fornelli spenti, nessun piatto da lavare e pavimento della cucina che luccica. Da quel punto di vista le campagne elettorali sono una manna, ce ne vorrebbero un paio all’anno.”

Franco non prova alcun imbarazzo quando racconta che il gruppo ha stilato una vera e propria classifica.

“ Finora nella top rinfreschi, l’apericena di lunedì sera per l’arrivo di Salvini e la festa in Piazza Ospitale delle liste Maggi. Ma anche da Gendarini si sta bene, non manca mai nulla. Atmosfere più soft da Carletto, mentre da Sara si respira un'aria più nazional-popolare. In alcune occasioni siamo riusciti a fare la borsina da portare a casa. Da bocciare i 5Stelle, che miseria: alla loro festa di chiusura se volevi bagnarti la gola, dovevi mettere la mano in tasca. Ce ne siamo andati subito.”

“ Non guardarmi in quel modo. Perché non approfittarne? Alla fine siamo noi a pagare tutto questo ben di Dio. Sta pur tranquillo che questa gente di tasca propria non scuce un euro: rimborsi ai gruppi consiliari, rimborsi elettorali e via che ti raccomando. Sempre soldi nostri. Per chi voterò? Ho votato al primo turno, domenica vado all’Adda, ma tanti auguri a Carlo e Sara.”

( A. M.)

Con tag Lodi