L’amico numero uno di Obama, Erdoğan, si paragona a Hitler

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

L’amico numero uno di Obama, Erdoğan, si paragona a Hitler

Il Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, colui che nutre l’aspirazione di diventare il Sultano di un nuovo Impero Ottomano, ha espresso anche un altro suo desiderio, quello di essere un nuovo Hitler.

A séguito del suo viaggio in Arabia Saudita a Capodanno, stando all’agenzia Dogan Erdoğan ha dichiarato ai giornalisti che è possibile trasformare la presidenza turca da una funzione cerimoniale a un vero esecutivo: “Ciò potrebbe accadere senza smembrare la struttura politica unitaria della Turchia. Vi sono già degli esempi nel mondo. Un esempio à la Germania di Hitler. Vi sono esempi successivi in diverse altre nazioni”.

Il 3 gennaio, dopo l’uscita sul futuro hitleriano del modello presidenziale turco, Erdoğan è tornato sull’argomento, dichiarando: “Israele ha bisogno di un Paese come la Turchia in questa regione. Ma anche noi dobbiamo ammettere di aver bisogno di un Paese come Israele”.

Il Prof. Ronald Suny, docente di storia presso l’Università del Michigan, ha suggerito su Russia Today che la guerra aperta di Ankara contro i curdi potrebbe nel frattempo portare la Turchia alla destabilizzazione.

http://movisol.org/lamico-numero-uno-di-obama-erdogan-si-paragona-a-hitler/

Commenta il post