Il ponte delle spie - La recensione di Sara Michelucci

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Il ponte delle spie - La recensione di Sara Michelucci

Potente il nuovo film di Steven Spielberg, Il ponte delle spie, che vede protagonista un convincente Tom Hanks. Il racconto si concentra sulla crisi degli U-2 tra Stati Uniti e Unione Sovietica, durante la Guerra Fredda, quando Francis Gary Powers, pilota di un aereo-spia Lockheed U-2, fu abbattuto, catturato e condannato dai russi. Il titolo, poi, fa riferimento a un reale ponte, oggi chiamato Ponte di Glienicke, che si trova a Berlino e che una volta univa le due Germanie, quella dell’Ovest e quella dell’Est.
Ancora una volta Spielberg fa i conti con la storia, regalando un nuovo e interessante spaccato su una delle tante vicende nascoste del conflitto tra Usa e Urss. La storia è quella dell’avvocato di Brooklyn, James B. Donovan, il quale si ritrova coinvolto nelle dinamiche della guerra fredda, quando gli viene assegnato l’incarico di negoziare il rilascio del pilota Powers.
Il regista di Schindler's List e Lincoln ‘usa’ la storia per raccontare le vicende di singoli uomini, andando al fondo delle loro vite sia pubbliche che private e mettendo sul piatto tutto il peso delle scelte fatte e delle decisioni prese.
Anche in questo caso, il regista sceglie di ‘usare’ la storia per raccontare l’attualità, le trame del potere e quello che ricade inevitabilmente sulla vita delle persone comuni. E lo fa ancora una volta con maestria, dando il giusto peso a tutti gli elementi messi in scena, che si articolano in maniera armonica dando potere al racconto.
IL PONTE DELLE SPIE

REGIA: Steven Spielberg
ATTORI: Tom Hanks, Billy Magnussen, Amy Ryan, Alan Alda, Eve Hewson, Domenick Lombardozzi
SCENEGGIATURA: Matt Charman
FOTOGRAFIA: Janusz Kaminski
MONTAGGIO: Michael Kahn
MUSICHE: Tomas Newman
PRODUZIONE: DreamWorks SKG, Marc Platt Productions, Participant Media, Studio Babelsberg
DISTRIBUZIONE: 20h Century Fox

http://altrenotizie.org/cinema/6799-il-ponte-delle-spie.html

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: