Renzi, Don Chisciotte o Sancho Panza della “ Mancia”?

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Renzi, Don Chisciotte o Sancho Panza della “ Mancia”?

Affinché un’economia funzioni la fiducia non è importante … è fondamentale! Per cui, sotto questo punto di vista capisco l’insistenza con il quale il nostro Premier cerchi di rassicurare gli italiani e tenti di convincerli che, dopotutto, le cose stanno migliorando ed il peggio è alle spalle.

Non si può dimenticare, tuttavia, che se i proverbi sono la saggezza del popolo significa che dietro quelle parole si nasconde la verità, o almeno gran parte di essa, e quindi quanta verità si nasconde dietro il detto: il pessimista è un ottimista ben informato?

Certo non sarà sempre vero in assoluto, però … Personalmente mi ritengo un “ottimista incallito”, ma se sono convinto che la strada presa non porti ad alcun risultato, e la realtà dei fatti mi dà ragione, come posso andar contro all’evidenza solo per “essere ottimista”.

C’è una cosa, però, sulla quale concordo con il nostro Premier, ed è la grande potenzialità che ha il nostro Paese. A riprova di ciò basterebbe evidenziare i continui successi che i nostri giovani ottengono all’estero.

Questo però, anziché confortarci, paradossalmente, ma non troppo, deve allarmarci. Se infatti per quasi tutto il secolo scorso, abbiamo “esportato” forza lavoro non qualificata, col nuovo millennio le cose sono radicalmente cambiate, abbiamo infatti cominciato ad “esportare” cervelli, e ciò, come detto, ha risvolti inquietanti.

Quale futuro potrà avere uno Stato continuamente “drenato” della sua parte migliore? E’ come se una squadra di calcio dopo aver formato tanti giovani calciatori allenandoli dai Pulcini alla Primavera, regalasse gli elementi migliori alle squadre avversarie. Come potrà mai competere questa squadra per vincere il campionato?

Ed allora visto che oggi noi ci stiamo comportando proprio così, dopo aver investito tante risorse “cediamo” i nostri cervelli a Stati esteri che se li ritrovano “gratis”, cosa facciamo per interrompere se non proprio invertire questa folle tendenza?

… diamo una mancia di 500 euro a chi compie 18 anni …

Ditemi voi, come si fa ad essere ottimisti!

Giancarlo Marcotti