Truffa ai Francescani da 20 milioni, aperta indagine a Milano

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Truffa ai Francescani da 20 milioni, aperta indagine a Milano

Un "buco" da 20 milioni di euro nelle casse dell'Ordine dei Frati Minori. Sulla vicenda indaga la Procura di Milano che oggi ha disposto una serie di perquisizioni in Svizzera, a Milano e in altre città italiane. I militari della Guardia di Finanza stanno passando al setaccio le abitazioni di alcuni frati francescani e la società Anychon di Leonida Rossi, broker finanziario accusato di truffa ai danni dell'Ordine dei Francescani. Il blitz ha interessato anche il frate Giancarlo Lati, ex economo dell'Ordine dei Francescani, finto sotto indagine con l'accusa di appropriazione indebita. L'inchiesta, condotta dai pm milanesi Sergio Spadaro, Adriano Scudieri e Alessia Miele, è scattata circa un anno fa sulla base di alcune denunce presentate da esponenti dello stesso Ordine dei Francescani. I primi accertamenti condotti dagli inquirenti hanno permesso di quantificare in 20 milioni di euro l'ammontare delle somme finite nelle disponibilità del broker Rossi negli ultimi 8 anni. Denaro frutto di donazioni e lasciti a favore dei Frati Minori e poi sistematicamente "distratto" dalle casse dell'Ordine dei Francescani con modalità ancora poco chiare. Gli inquirenti sono a caccia di documenti utili per ricostruire movimentazioni e versamenti di denaro.

https://it.notizie.yahoo.com/truffa-ai-francescani-da-20-milioni-aperta-indagine-121655366.html

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: