Borsa: una cosa senza senso

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Borsa: una cosa senza senso

Euforia sui mercati

Salgono tutte le Borse europee. Perché? Preferisco non avanzare ipotesi e limitarmi a dire che non riesco a trovare una sola motivazione plausibile.

Provo un forte imbarazzo nel commentare questa seduta di Borsa a Piazza Affari, il lettore penso che dal mio commento voglia non tanto per sapere cosa sia successo a Piazza Affari, ci sono una miriade di siti che riportano le quotazioni dei singoli titoli, bensì capire perché i mercati si sono mossi in quel modo.

Ebbene, come spiegare questa euforia delle Borse europee?

Gente che va in giro per Parigi a sparare su persone inermi facendo una carneficina. Un Paese, il Belgio, che è letteralmente bloccato a caccia di un fantomatico terrorista. Un aereo della Nato che abbatte un caccia russo. Centinaia di migliaia se non milioni di persone disperate che cercano di entrare in Europa cogliendo del tutto impreparati i governanti del Vecchio Continente.

Ed in Italia, ciliegina sulla torta, fra ieri ed oggi sono stati comunicati dati economici a dir poco disastrosi. Il presidente di Confindustria che commenta questo sfacelo dell’economia italiana con il miglior eufemismo che abbia mai ascoltato in vita mia: “L’Italia fa fatica ad agganciare la ripresa”, un vero e proprio capolavoro linguistico.

Ok, se oggi la nostra Borsa, ed anche quella dei nostri partner europei perché non son tanto messi meglio di noi, avesse perso, che so? Il 10% o il 12% sarebbe stato per me molto più facile fare un commento.

Avrei detto: Ehi! Cosa volete, siamo sull’orlo del precipizio, la situazione economica dell’intero pianeta non è mai stata così preoccupante, non solo perché la crescita è bassa, ma soprattutto perché tutto quanto avevamo a disposizione per cercare di farla salire lo abbiamo già usato.

Trilioni e trilioni di dollari, euro e yen hanno ricoperto la terra, i debiti pubblici di tutti, ma proprio tutti gli Stati del mondo sono letteralmente esplosi e con tutto questo non abbiamo cavato un ragno dal buco, ed in più siamo sull’orlo di una guerra mondiale. Quindi, ripeto: Cosa volete?

Se la Borsa oggi avesse perso il 10% o il 12% rientrava tutto nella norma, invece …

… invece ha guadagnato quasi il 2%, e Francoforte anche di più!!!

Dei trenta titoli che compongo l’indice principale della borsa tedesca nessuno, dico nessuno ha guadagnato meno dell’1%, questo significa che non si sta neppure a fare alcuna distinzione. E’ un titolo tedesco? LO COMPRO!!! Non mi importa se vende petrolio, o scarpe sportive, o assicurazioni, o pneumatici, o farmaci o … se poi costruisce automobili … va benissimo anche quello, Volkswagen ha guadagnato quattro punti e mezzo percentuali.

E allora mi chiedo, come faccio ad essere onesto con i miei lettori e spiegare perché le Borse sono salite anziché scendere come la logica avrebbe voluto?

Mi sentirei ridicolo se parlassi di rimbalzo dei listini, di dati macro, di sentiment, di forza relativa e via di questo passo, tutte queste cose non hanno senso, come l’odierna seduta di Borsa.

Giancarlo Marcotti

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: