Dossier Craxi

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Dossier Craxi

L'elezione alla segreteria del Psi (luglio 1976). Il governo della "non sfiducia" col Pci. Il "Progetto socialista" del 41° congresso. L'allarme di Berlinguer. «Il Vangelo socialista». La Grande riforma. Lo scandalo Eni-Petromin. Il ritorno al centro-sinistra. Lo scandalo P2. Socialisti dissidenti. I due governi Craxi. Il decreto Berlusconi. Il nuovo Concordato col Vaticano. La vicenda "Achille Lauro" e la crisi di Sigonella. Nel governo Andreotti VI. Tangenti a Milano. Le dimissioni dalla segreteria (febbraio 1993). I discorsi parlamentari contro i magistrati di "Mani pulite". La maxitangente Enimont e le tangenti sulla Cooperazione. Il processo per il "Conto protezione". Miliardi da Berlusconi in Svizzera... «Le pagine di questo "Dossier" documentano bene come Bettino Craxi abbia finito per diventare perfino al di là delle sue responsabilità personali - il simbolo delle corruttele politico-affaristiche che portarono alla fine della Prima repubblica e alla scomparsa del Psi (il più antico e glorioso partito italiano)». Giorgio Galli.

Commenta il post