Popolazione mondiale a quota 10 miliardi nel 2050: l’India supererà la Cina, boom Africa

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Popolazione mondiale a quota 10 miliardi nel 2050: l’India supererà la Cina, boom Africa

La popolazione mondiale si avvicinera' ai 10 miliardi di persone nel 2050 dai 7,3 miliardi del 2015.

Ma dopo essersi moltiplicato per sette nel corso degli ultimi due secoli, il numero degli abitanti del pianeta andra' stabilizzandosi a causa della minore fecondita' e dovrebbe "raggiungere forse gli 11 miliardi entro la fine del XXI secolo". Solo l'Africa nei prossimi decenni assistera' a una vera esplosione della popolazione. L'India superera' la Cina come Paese piu' popolato del mondo "probabilmente prima del 2030". Abitanti in calo, invece, per Italia e Germania. Queste le previsioni di un'istituzione francese, l'Ined (Institut national d'e'tudes demographiques), in uno studio biennale intitolato 'Tutti i Paesi del Mondo'. In base al rapporto, dopo il picco di oltre il 2% l'anno di cinquant'anni fa, la crescita demografica e' quasi dimezzata (+1,2% nel 2015) e dovrebbe continuare a frenare fino a una quasi stabilizzazione della popolazione mondiale tra un secolo. All'origine della decelerazione e' la minore fecondita': solo 2,5 figli per donna in media contro i 5 del 1950. Il tasso piu' basso e' in Portogallo e Corea del Sud (1,2 figli). Spagna e Grecia sono a 1,3, Italia e Germania a 1,4. Solo la Francia e l'Irlanda si distinguono tra i grandi Paesi europei con un tasso di 2 figli per ogni donna. Al lato opposto a livello mondiale c'e' il Niger con 6,7 figli. Tra le regioni in cui la fecondita' restera' superiore a tre figli si trova quasi tutta l'Africa, alcuni Paesi del Medio Oriente e i Paesi che vanno dall'Afghanistan all'India. Queste sono le aree in cui avverra' la maggior parte della crescita demografica nei prossimi decenni. In Africa, in particolare, la crescita sara' "formidabile": la previsione e' di una popolazione quasi quadruplicata dagli 1,2 miliardi di abitanti nel 2015 a 4,4 miliardi nel 2100, nonostante la piaga dell'Aids. Oggi una persona su 6 vive in Africa, tra un secolo probabilmente sara' piu' di una su 3.

Jules Previ

Commenta il post