In Europa cresce l’import di petrolio e gas dalla Russia del 20%

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

In Europa cresce l’import di petrolio e gas dalla Russia del 20%

Favoriti dall'andamento del prezzo del petrolio i contratti già stipulati con le compagnie energetiche russe.

L'Europa ha ridotto le importazioni di gas naturale liquido per il terzo mese consecutivo ad agosto, mentre sono aumentati gli acquisti di derivati del petrolio attraverso gli oleodotti russi.

Bloomberg, nel riferire la notizia, precisa che le importazioni di gas liquido da parte dei dieci Paesi importatori nella regione hanno subito un calo del 3,4% nel mese di agosto, dopo avere toccato i massimi da due anni nel mese di marzo, stando ai dati forniti da Genscape Inc.

Le forniture tramite oleodotti e gasdotti russi sono invece cresciute del 20% rispetto all'agosto del 2014, ai massimi dall'inizio dell'anno, stando ai dati forniti da Gazprom.

L'Europa, che dipende dalle importazioni per il 70% del suo fabbisogno di gas naturale, ha aumentato gli acquisti dalla Russia approfittando dei cali dei prezzi previsti dai contratti, che riflettono con alcuni mesi di ritardo l'andamento dei prezzi del petrolio greggio.

Postato da Jules Previ

Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/economia/20150910/1135400.html#ixzz3lN8EtFOq

Commenta il post