Il Papa e il capitalismo: mirare ad un fantasma - di G.E.Griffin

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Riporto questa analisi del giornalista americano Griffin che condivido abbastanza, anche se non ha affondato il coltello nella vera piaga: il potere di creare denaro nelle mani di piochi, che li rende superiori a qualunque istituzione, qualunque governo, qualunque democrazia. Grassetti e commenti miei.

papa

Il Papa dà la caccia ad un mito

Più o meno tutti quelli che, su questo pianeta, ascoltano i mezzi di informazione ufficiali, sanno che il Papa si è allineato con i Marxisti del mondo dicendo che la povertà globale e l'ingiustizia sono il risultato del capitalismo. (Nota mia: a mettere etichette si sbaglia sempre. Allora anche Gesù sarebbe passato per Marxista? Vabbeh, andiamo avanti)

Tuttavia il vero capitalismo non esiste più nel mondo da almeno un centinaio d'anni. Dove una volta esisteva, come ad esempio negli Stati Uniti, è stato gradualmente e sistematicamente srangolato a morte da miriadi di leggi di rforme sociali, per la stabilizzazione dell'economia, salvaguardia dei più deboli, per la ridistribuzione del benessere, per dare servizi sociali e distribuire il bene al massimo numero di persone possibili.(Nota mia: se fosse solo per la ri-distribuzione, ci potrebbe anche stare... )

Ci viene detto che viviamo in un sistema capitalistico, ma questo è ben lungi dall'essere la verità. Viviamo in un sistema collettivista che è pressochè indistinguibile dai modelli teorici  del fascismo, socialismo e comunismo. La facciata (conchiglia) esterna del capitalismo rimane, ma è vuota.

CAPITALISMO A MERCATO LIBERO VS.
CAPITALISMO MONOPOLISTA

Il capitalismo classico include il concetto di mercato libero, regolamentato dal governo solo quanto basta per garantire che quanto concordato sia rispettato. Quello che (invece) noi abbiamo oggi potrebbe essere chiamato capitalismo monopolista dove praticamente tutti gli aspetti del mercato sono controllati dal governo e nel quale gli operatori privilegiati dal governo (quelli che, guarda caso, foraggiano generosamente le campagne elettorali) ottengono monopoli sostenuti dal governo e, pertanto, restano al sicuro dalla minaccia della competizione. Tuttavia chiamare questo "capitalismo" è un inganno, perchè distrae dal fatto che il monopolio è la condizione normale in tutti i sistemi collettivisti, compreso il fascismo, il socialismo e il comunismo..(Nota mia: questo è il punto cruciale: fingono il mercato libero quando libero non è per niente)

Quelli che invocano maggior controllo governativo sull'economia e su tutte le attività umane in nome della lotta alla povertà stanno semplicemente chiedendo ulteriori dosi di quel veleno che ha creato la malattia.

Questo è l'inganno crudele che viene giocato sulla pelle di quelli della sinistra (che poi vanno a manifestare e votare), ma chi è, in cima alla piramide, che sta orchestrando questo? I leader della sinistra sono semlicemente ignoranti o male informati, o ci sono alcuni che sanno esattamente quello che stanno facendo?.(Nota mia: lo sanno, lo sanno... ma vi pare che renzi, quando ha svenduto la banca df'Italia, o quando prepara le banche popolari alle scalate della finanza internazionale, o quando cambia le regole del lavoro in ottemperanza ai diktat dall'estero, non sappia nulla?)

renzi_tonto

Non c'è alcun dubbio che  la maggior parte dei politicanti sappia che il "cattivo capitalismo" sia un mito moderno, ma un mito utile per i loro obiettivi. La domanda del momento è, tuttavia: da che parte sta il Papa?

E' un bene che non sappiamo la risposta a questa domanda, perchè in tal caso dovremmo difendere la nostra posizione, che potrebbe portare a pesanti divisioni fra di noi. Per fortuna, non fa alcuna differenza se il Papa sia semplicemente ingenuo o se si veda come un ingegnere sociale globale. In entrambi i casi, quelli di noi che sanno la verità devono mettere la religione da parte. Dobbiamo dire chiaramente che lui sta combattendo un fantasma e che seguirlo su questa strada avrebbe un effetto devastante proprio per le persone che lui dice di voler difendere.

Fonte: www.stamaplibera.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: