Francia, Grenoble, prima città a 30km/h

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

La città francese di Grenoble, insieme ad altri 42 comuni dell’agglomerazione circostante, ha deciso di diventare «centro urbano a 30 km/h». Ciò significa che il limite di velocità in praticamente tutte le strade cittadine sarà fissato a 30 chilometri orari: solamente i veicoli in marcia su pochi grandi assi periferici potranno raggiungere i 50 km/h.

«A partire dal 1 gennaio – ha spiegato all’agenzia AFP il sindaco verde Eric Piolle – costruiremo una città e dei villaggi nei quali si può respirare. A Grenoble, in particolare, l’80% delle strade saranno a 30 km/h: oggi non superiamo il 25%». Ad aderire alla politica ecologista, va detto, sono stati numerosi comuni di diverso colore politico, compresi i due più grandi sobborghi cittadini (ormai inglobati nella città), ovvero Saint Martin d’Heres e Echirolles, entrambi governati da sindaci comunisti. Per comprendere le dimensioni della decisione, occorre ricordare che l’agglomerazione grenoblese conta quasi 450 mila abitanti.

Les voies de circulation à Grenoble au 1er janvier 2016

La circolazione nella città francese di Grenoble ©Grenoble.fr

Il comune di Grenoble ha sottolineato che, sebbene in città si arrivi raramente a 50 km/h, il fatto stesso di sapere che su una determinata strada esista tale limite, spinge gli automobilisti ad una condotta molto più “sportiva”, con forti accelerazioni e frenate. Il che aumenta l’inquinamento atmosferico, acustico e il consumo di carburante. Inoltre, uno studio dimostra che in caso di incidente, a 30 all’ora il rischio di decesso è nove volte inferiore rispetto alla vecchia limitazione. «Abbiamo assunto la decisione partendo dal presupposto che le strade non sono degli automobilisti, ma condivise tra loro e i pedoni», ha concluso il comune francese.

di Andrea Barolini

Fonte: www.valori.it

Commenta il post