Il sud dell’Italia a forte rischio desertificazione

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

Il sud dell’Italia a forte rischio desertificazione

Secondo gli studi del CNR in Italia c’è un serio rischio di desertificazione, dovuto soprattutto all’aumento delle temperature, alle scarse precipitazioni e allo scarso rispetto dell’ambiente e dei cicli naturali.

A soffrire in maniera più grave questa situazione sono la Sicilia, la Puglia, il Molise e la Basilicata che superano di gran lunga la media nazionale arrivando toccare anche punte del 70% di rischio desertificazione. Il non contrastare questo fenomeno porterà alla distruzione del fragile ecosistema mediterraneo, sinonimo di vita per numerosissime specie animali e vegetali. Non solo l’Italia soffre di questo problema, infatti tutto il bacino del mediterraneo è fortemente a rischio e addirittura nelle aree desertiche del Nord Africa si sta andando in contro alla Dust Bowlification, termine inglese che descrive delle “conche” di polvere dove è impossibile che si sviluppi la vita, a differenza dei deserti che sono ecosistemi ricchi di biodiversità. Proprio per questo motivo il CNR tiene a precisare che il non contrastare attivamente il fenomeno non comporterà solo danni ambientali, ma aggraverà anche il fenomeno migratorio dalle zone desertificate verso il nord del mondo.

Postato da Jules Previ

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: