Il Boia Hisham, capo della polizia Isis: forse il piu' brutale ... (FOTO)

Hisham Shoaib, l'estremista occidentale a capo della cosiddetta "polizia religiosa" di Daesh (nome arabo dell'Isis).

Cresciuto ad Anversa, in Belgio in una famiglia cattolica, Hisham e' stato uno dei primi occidentali ad unirsi al gruppo terroristico, nel 2013. Da allora ha salito tutti i gradini della scala gerarchia e ora e' considerato uno degli "elementi di spicco" takfiri... e' ritenuto responsabile del reclutamento di decine di 'foreign fighters' europei. C'e' lui, secondo media, dietro le decine di decapitazioni avvenute in Siria nell'ultimo anno. E' forse il 'poliziotto' piu' temuto al mondo, il piu' crudele: il suo compito e' quello di far rispettare le norme di Daesh terrorizzando la popolazione locale ... Il 31enne, conosciuto anche come ‘Abu Haniefa’ e ‘Muhajirien As Shaam’, e' ormai tra i piu' brutali killer/boia tra i miliziani, attivi in Siria. E' lui l'autore di decine di decapitazioni, crocifissioni e amputazioni avvenute nella roccaforte dell'Isis, Raqqa, nel corso dell’ultimo anno. E' apparso in decine di nauseanti video di propaganda, che lo hanno portato a diventare un simbolo per gli estremisti belgi che vogliono unirsi a Daesh. Prima di diventare un militante del 'Califfato', Hisham ha lavorato come figura di alto livello all'interno di Sharia4Belgium - un gruppo estremista, che e' stato poi bollato come un'organizzazione terroristica dalla giustizia belga.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog