Le Province ''abolite'' assumono 17 nuovi dirigenti pagati fino a 155mila euro

Ma non erano state abolite le Province? Renzi lo aveva annunciato a gran voce in tutti i talk-show televisivi ma era solo l'ennesima ''finta'' del governo in carica. Le Province sono li (potete facilmente verificarlo voi stessi, entrandoci e parlando con i dipendenti, tutt'ora attivi) e addirittura assumono 17 nuovi dirigenti pagati fino a 155mila euro all'anno. Il paradosso nasce da un grossolano pasticcio legislativo ...

che riguarda la famosa legge ribatezzata ''Delrio'' che parla, si, di abolizione ma non entra nel merito di come ricollocare gli incarichi e i dipendenti all'interno di Comuni e Regioni. Dopo 8 mesi dall'annuncio in TV nessuno sa cosa fare e, nel dubbio, la macchina ''Stato'' continua a funzionare come prima, Provincie incluse. Con la recente Legge di Stabilità, inotre, si impongono tagli alle Provincie dell'ordine di 1,2 miliardi e con l'introduzone di un ulteriore emendamento (il 35 bis) si obbligano questi enti a licenziare il 50% del personale, senza però chiarire quali mansioni eliminare e quali figure tagliare fuori. Dal prossimo anno alcune Province, che continueranno evidentemente ad esistere, saranno così malconce da non poter accendere i caloriferi negli uffici o nelle scuole perchè, semplicemente, non se lo potranno permettere. Il Fatto Quotidiano cita, ad esempio, Campobasso ''[...] A Campobasso, per dare la misura, gli insegnanti sono in protesta dal 10 novembre, quando il presidente della Provincia ha annunciato che avrebbe tenuto i caloriferi accesi per tre ore al giorno fino a Natale per razionare il consumo di riscaldamento, e che non è in condizioni di garantire la prosecuzione dell'accensione degli impianti dal 2015 [...]'' Un caos totale nel quale gli enti interessati non sanno come muoversi e, nel dubbio, rimangono fermi. Da una riduzione del personale di 20mila esuberi siamo passati addirittura all'assunzione di nuovi dirigenti! E' bene chiarire che per le amministrazioni non si tratta di una cosa rinviabile. Sempre Il Fatto Quotidiano scrive: ''[...] il Testo unico degli Enti locali del 2000 prevede obbligatoriamente la figura del responsabile degli atti amministrativi, pena la loro nullità. Senza, in poche parole, si fermerebbero i pulmini della scuola, la manutenzione delle provinciali e tutto il resto. [...]'' Per farla breve, la legge Delrio sembra aver creato molti, ma molti più problemi di quelli che ha risolto. - See more at: http://www.boorp.com/notizie_articoli_news_post/articolo_Le_Province_''abolite''_assumono_17_nuovi_dirigenti_pagati_fino_a_155mila_euro.php#sthash.7KFSyeSH.dpuf

Torna alla home