Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Cancro e anima: guarigioni possibili

Si terrà il 25 Aprile 2015 presso il Teatro Pime in via Mosè Bianchi, 94 a Milano il convegno Cancro e Anima – la guarigione possibile, che ha l’obiettivo di affrontare la tematica del rapporto tra psiche e patologia in un confronto costruttivo e diretto tra medicina, neuroscienze, emozioni e fede attraverso il parere di medici, oncologi e psichiatri, ricercatori e persone che hanno vissuto questa esperienza in maniera diretta.

La mente, il cancro, il misterioso effetto placebo e le guarigioni ritenute straordinarie ma forse in realtà semplicemente possibili. Ecco alcuni dei punti chiave che verranno esplicati durante la conferenza.

Negli ultimi decenni si è parlato molto della possibile origine psicosomatica di molte forme morbose e tra queste alcuni autori hanno inserito anche il processo oncologico.

In particolare l’osservazione frequente di specifiche dinamiche intrapsichiche e tratti di personalità presenti in pazienti oncologici, nonché la frequentissima presenza di traumi emotivi nel background premorboso, hanno fatto ipotizzare la possibilità di una notevole influenza della psiche nello strutturarsi della malattia. Non solo: alcuni psicoterapeuti hanno addirittura sperimentato la possibilità di affrontare la malattia oncologica con trattamenti psicoterapici non solo dunque volti ad offrire un supporto emotivo, ma anche precisamente curativi.

Questi percorsi trovano un razionale medico proprio negli studi di psiconeuroendocrinoimmunologia e di neuroscienze delle emozioni che dimostrano come la nostra vita psichica mediata dalle emozioni e dall'inconscio si traduca in fatti fisici, con il rilascio di ormoni, neurotrasmettitori e citochine che sono veri e propri effettori del messaggio psichico nel soma.

A ulteriore supporto di questi filoni, le più recenti acquisizioni di medicina quantistica ci mostrano come il cuore della materia sia in verità l'energia e come il flusso o il blocco di quest'ultima sia in grado di dare inizio ad una cascata di trasformazioni che persino dalle memorie transgenerazionali e prenatali, arrivano, attraverso l'essenza vibrazionale del DNA e delle proteine fino al versante cellulare e organico.

Molte scuole psicoterapiche hanno elaborato dunque modelli che postulano una profonda sinergia corpo-mente, alcune arrivando a teorizzare una genesi del conflitto, e dunque un’origine delle patologie ad un livello pre-psichico e pre-somatico, sostanzialmente energetico.

Quali possono essere le giustificazioni scientifiche per poter tentare di curare un’alterazione biologica con una metodica psicologica?

Cosa hanno da dire la psicologia e le neuroscienze delle emozioni, oggi fortemente sinergiche, a proposito di una patologia come il cancro, cioè di una fenomenologia che si esprime all’interno di strutture organiche?

Come una credenza, una fede, un forte convincimento, un fatto mentale, possa indurre trasformazioni tali nella mente e nel corpo da attivare potenti ed efficaci difese contro una malattia considerata inguaribile?

Questi solo alcuni dei quesiti che la conferenza si propone di affrontare. Un appuntamento imperdibile per tutti i ricercatori e per coloro che desiderano approfondire un aspetto importante ma poco trattato dai canali ufficiali riguardo la connessione tra cancro e “anima”, intesa come parte più intima e profonda della nostra persona.

Per informazioni e prenotazione: www.animaeventi.com

Tag(s) : #Lodigiano: Primo Piano
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: