Borse cinesi, un record che preoccupa

Borse cinesi, un record che preoccupa

1,53 trilioni di yuan. Ovvero 247 miliardi di dollari. È il valore di mercato registrato dalle borse di Shanghai e Shenzen, le principali piazze cinesi (Hong Kong esclusa), alla chiusura delle contrattazioni di venerdì. Una cifra record che segna i primati a sette anni degli indici generali delle due borse e che, nota il South China Morning Post, evidenzierebbe la fiducia degli investitori nel proseguimento della politica monetaria espansiva da parte del governo. Ma proprio questo elemento, tra gli altri, contribuisce ad alimentare la preoccupazione degli osservatori che vedono nel mercato cinese un crescente rischio di bolla speculativa.

Il fatto, nota CNN Money, è che il rally delle borse non si accompagna ad un trend coerente da parte del sistema economico nel suo complesso che vede la crescita rallentare in modo significativo (siamo ai minimi dal 2009). “L’entusiasmo per le azioni nel mercato cinese, in altre parole, non è sostenuto dai fondamentali” nota l’emittente Usa. “Al contrario, il mercato continua ad essere trascinato al rialzo da varie forme di stimoli governativi e dalla furia degli investitori”. Dalla fine di ottobre ad oggi, nota ancora la CNN, l’indice Shanghai Composite ha guadagnato il 78%, superando di recente quota 4.000 punti per la prima volta dallo scoppio della crisi globale.

Foto: Nevilley (Wikimedia Commons)

Fonte: www.valori.it

Matteo Cavallito @ cavallito@valori.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog