Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Anomalia intollerabile - di Lorenzo Parolin

Il mondo è pieno di gente che maltratta e spenna i suoi simili ingrassando dalle risate e credendo con ciò di ottenere dei vantaggi per sé, invece non fa che ammassare carboni ardentisulla sua testa.

Attenzione! In un mondo fondato sul bene, il male èun’anomalia tollerata pro tempore, poi, o qualcuno lo ripara, o alla resa dei conti il responsabile perisce. Non è concesso a nessuno di fare il male e di cantare vittoria!

Data la debolezza umana e la dimensione smisurata del Maligno, Dio Figlio è sceso in nostro aiuto: si è caricato tutto il male del mondo sulle sue spalle ed ha condonato tutto a tutti! Ma ad una condizione: che nel corso dell’esistenza il “malato” (malvagio) si penta, si orienti al bene ed espii almeno una frazione delle sue colpe con penitenze, opere buone e perdonando un po’ del male che gli piove addosso. Deve diventare cioè un piccolo cristo, in modo da alleviare un po’ le sofferenze del Cristo, o mostrare almeno un po’ di buona volontà.

Chi non si converta finché è in tempo, nemmeno Cristo può più salvarlo, perché, non mettendosi al suo seguito, si colloca automaticamente nella schiera dei dannati. Brrr!

Seguire la propria coscienza non è già sinonimo di cosa buona, a meno che uno non se la sia prima formata alla scuola della Verità, cioè sul logos (la parola del Signore), che è latte spirituale. Allora si diventa discepoli di Cristo, il conoscitore e il divulgatore della Verità; diversamente si è solo discepoli di sé stessi, e quindi altamente soggetti all’errore.

[rif. www.lorenzoparolin.it L8/684-685]

Tag(s) : #Lodigiano: Primo Piano
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: